Estate da brividi con i migliori film sugli squali

Estate da brividi con i migliori film sugli squali

Per non perdersi nella marea cinematografica, ecco qualche suggerimento per un’estate da brividi!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

La stagione estiva è arrivata: è tempo di sole, mare e… squali!
Per gli amanti dei film sui grandi predatori marini, quale periodo migliore?

A partire dai grandi classici, come la saga de Lo Squalo di Steven Spielberg, finendo con i cult serie B alla Sharknado, il cinema ha da sempre prestato grande attenzione al mondo degli squali.

Per non perdersi nella marea cinematografica, ecco qualche suggerimento per un’estate da brividi!

Lo Squalo (saga)

Ovviamente non potevamo che partire dal film sugli squali per antonomasia.
Il capolavoro di Steven Spielberg è un classico intramontabile per gli amanti dello squalo e non.
Dando per scontato che la maggior parte dei cinefili abbia visto almeno un capitolo della saga, l’estate è l’occasione ideale per farsi una rinfrescata con una maratona dello Squalo.
Curiosità: lo squalo che appare nella storica locandina non è un grande bianco, ma un altrettanto temibile Mako.


Blu Profondo

Cosa accadrebbe se usassimo gli squali per ricerche scientifiche?

La risposta è in Blu Profondo, film che ambisce a diventare un horror “moralizzatore” con un messaggio finale ben preciso: non si gioca con la natura.

Soprattutto quando si parla di squali. Il protagonista è un Mako, uno degli squali più pericolosi per l’uomo.


 Open Water

Ha lanciato un nuovo genere cinematografico, quello del “soli in mezzo al nulla”, a cui appartengono Adrift, Prey e Frozen.
In Open Water gli squali non sono propriamente protagonisti.

Il regista ha giocato sulla paura dell’ignoto e la loro presenza incombe per tutta la durata del film…

Aspettate i titoli di coda.


Tintorera

Uno dei grandi cult sugli squali è senza dubbio Tintorera.

Osannato da Quentin Tarantino, il film è una co-produzione anglo-messicana, dove a dare la caccia al solito gruppo di amici  non sarà un grande bianco, ma una terribile femmina di squalo tigre.

Lo squalo protagonista del film è un “tintorera”, termine utilizzato in alcuni paesi di lingua spagnola per indicare una specie di squalo tigre.


The Shallows

E’ Paradise Beach il titolo italiano di The Shallows, pellicola del 2016 con protagonista Blake Lively.

Nonostante possa sembrare eccessivo e a tratti surreale, il film riesce nel suo intento: creare ansia e lasciare lo spettatore sempre sul chi va là.

La protagonista dovrà trovare il modo di sopravvivere all’attacco di uno squalo. Sebbene la riva sia vicina, raggiungerla sarà un’impresa…


47 metri e sequel

Durante un’immersione in Messico, due sorelle, Kate e Lisa, rimangono intrappolate in una gabbia sul fondo dell’oceano.
Con una riserva d’ossigeno di 60 minuti e le acque infestate dagli squali, dovranno riuscire a mettersi in salvo.

Nel sequel 47 metri: UNCAGED, recentemente uscito in digitale, si rivive l’atmosfera claustrofobica del film originale. Quattro ragazze adolescenti decidono di fare immersioni subacquee tra le rovine di una città sommersa. La loro escursione, sfortunatamente, si trasforma da divertente a terrificante: le protagoniste scoprono ben presto di non essere sole nelle caverne sommerse.


 

Shark Swarm

Stroncato dalla critica, Shark Swarm è diventato un cult per gli appassionati dei film sugli squali.
Sicuramente non è un capolavoro, ma fa parte di quei film che non possono mancare per gli amanti del genere.
La pellicola appartiene alla serie horror Maneater, una saga nata per la tv.

Questa volta gli sfortunati protagonisti avranno a che fare non con uno, ma con un branco di squali famelici.


Il fiume del terrore

Partiamo dal presupposto che il film è basato su una storia vera.
Come il titolo originale anticipa “12 days of terror”, il fiume del terrore racconta i dodici giorni di terrore che sconvolsero il New Jersey nel luglio del 1916, quando uno squalo uccise diverse persone prima di smettere di attaccare i turisti del posto.


Shark – Il primo squalo

Terminiamo con un film abbastanza recente e ricco di “tamarraggine”. Parliamo di Shark – Il primo squalo (The Meg), pellicola d’azione con protagonista Jason Statham e un megalodonte, il più grande squalo mai esistito.
Creduto estinto, sfortuna vuole che un team di ricercatori alla scoperta degli abissi si imbatterà proprio in un esemplare ancora in vita…

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it