Ho assunto Ellaone entro le 24 ore e ho avuto perdita di sangue…

Buonasera !
Scrivo in quanto sono molto preoccupata, spiego la situazione:
Quasi due mesi fa ho  avuto il mio primo rapporto durante il mio periodo fertile che ho ritenuto a rischio e ho assunto la Ellaone entro le 24 ore e per qualche giorno ho avuto qualche perdita di sangue e il ciclo di gennaio è arrivato poi nei giorni previsti ed è stato normale.
A febbraio il ciclo si è presentato in anticipo di 10 giorni con sintomi quali dolore al seno e dolore alle ovaie  ed è stato un po’ più scarso dell’altro.So che durante la gravidanza è possibile avere le mestruazioni.
Ora a distanza di 13 giorni dall’inizio del ciclo ho da qualche giorno delle perdite scivolose gialline che mi fanno pensare all’ovulazione e ho dolori al basso ventre.
Inoltre dopo circa un mese da quel rapporto ho effettuato un test di gravidanza che ha dato esito negativo ma ora mi vengono paranoie sullo sbagliato utilizzo anche se credo di averlo utilizzato correttamente.
È possibile avere due falsi cicli? È possibile che il ciclo, si è presentato in anticipo a causa della pillola dei 5 giorni dopo? Occorre che io faccia un altro test di gravidanza ?
Chiedo scusa ma sono davvero molto paranoica e terrorizzata perché ho 20 anni e una gravidanza è l’ultima cosa che voglio.
Grazie.

Anonima, 20 anni


Cara Anonima,
cerchiamo di rispondere con ordine alle tue domande…Per quanto riguarda il falso ciclo devi sapere che è abbastanza raro che si verifichi e può accadere a donne che assumono la pillola e in rari casi a donne in gravidanza. Come per il ciclo mestruale, ci sono variazioni e differenze individuali. Solitamente un falso ciclo ha caratteristiche un po’ diverse dalle mestruazioni quanto a durata e quantità. Per quanto riguarda le perdite da impianto, generalmente possono verificarsi nel momento in cui l’ovulo fecondato si impianta nella mucosa uterina tra i 7 e 12 giorni dalla fecondazione. Possono essere distinte dal ciclo perché hanno un colore diverso e si manifestano sintomi differenti.  È probabile che il ciclo di febbraio, arrivato in anticipo, sia dovuto all’assunzione della contraccezione di emergenza , in quanto quest’ultima è composta da un elevato carico ormonale, che sposta di alcuni giorni l’ovulazione e può quindi creare alterazioni nel normale ciclo mestruale. Ellaone, se assunta nell’arco di 24 ore dal rapporto a rischio ha un’efficacia molto alta. Inoltre, come tu stessa ci racconti, hai già effettuato un test di gravidanza dopo un mese dal rapporto che ha dato esito negativo. Ci sembra quindi davvero improbabile che possa essersi verificato un concepimento e il test di gravidanza dovrebbe già averti rassicurato in tal senso. Non riteniamo necessario un secondo test, ma se potesse servire a tranquillizzarti ulteriormente potresti anche valutare di farlo.
Quello che ci sembra importante però è consigliarti di rivolgerti al tuo medico di fiducia o al Consultorio della tua zona per avere tutte le informazioni opportune sui metodi contraccettivi  più indicati, in modo da vivere in maniera più sicura e meno preoccupata la sessualità e non incorrere nuovamente nel loop della “paranoia” e del “terrore” che tu stessa ci descrivi.

Torna a scriverci quando vuoi…

Un caro saluto!
L’equipe degli esperti

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it