Intervista a Ibla di Amici 20: “Il mio primo EP è pronto. Nella scuola tifo per la mia squadra”

La cantautrice siciliana ci ha raccontato la sua musica, l'esperienza del talent e non solo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Classe 1997 e sangue siciliano (di Agrigento per la precisione) che scorre nelle vene. Ha colpito il pubblico di Amici 20 con la sua passionalità Ibla, tra gli allievi della scuola di Maria De Filippi.

“Un’esperienza forte”, l’ha definita la ragazza – al secolo Claudia Iacono – ai nostri microfoni raccontandoci le settimane vissute in casetta accanto ai suoi compagni. Lasciarli non è stato facile ma fuori Claudia si è buttata a capofitto nella scrittura, che nel talent aveva lasciato da parte per quello che tutti conoscono come blocco dello scrittore.

“Il mio primo EP è pronto”

“Ho bisogno di essere sola quando scrivo”, dice Ibla che ha già nel cassetto brani su brani. Saranno contenuti nel suo primo Ep, in uscita a breve (non ci ha potuto dire la data esatta). Si chiamerà “Libertad”, come il singolo che ha presentato ad Amici. Un inno a volersi bene a prescindere, senza la necessità di trovare quel sentimento per se stessi in un’altra persona.

“L’amore– spiega Ibla non a caso- per me è un sentimento meraviglioso che dovrebbe sempre aggiungere, mai togliere. Il segreto più grande di un amore sano, secondo me, è davvero amare prima se stessi, senza andare alla ricerca dell’altra metà della mela: siate voi stessi la mela più bella e lucente dell’albero”.

La mia musica tra Spagna e Sicilia

Con un’identità artistica ben precisa, Ibla racconta se stessa scrivendo testi in spagnolo. Una passione, quella per il Paese, che affonda le radici nella terra di origine dell’artista:

Per me è una necessità quella di dire quello che voglio in libertà. La Spagna è legata tantissimo alle mie tradizioni da siciliana perché la musica folk siciliana è araba e spagnola quindi cantare in questa lingua è portare la mia terra nella discografia italiana”. 

Ecco per chi tifo ad Amici 20 

Continuano, intanto, le sfide ad Amici 20 e Ibla ha le idee chiare: “Tifo per coach Arisa perché è la mia squadra e perché apprezzo chi c’è dentro. Tifo per la mia squadra!”. 

L’intervista ↓

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Diregiovani (@diregiovani)

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Giusy Mercadante
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it