Fedez ‘doma’ il cavallo della Rai nel nuovo murale di Harry Greb

L'opera dal titolo 'Non è la Rai' si trova a Roma in via Podgora vicino viale Mazzini
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Nike leopardate, bandiera arcobaleno sulla vita, microfono rosso e cappellino. Così lo street artist Harry Greb, ha rappresentato Fedez nel suo ultimo murale. Il rapper è stato immortalato in sella al cavallo della Rai.

Per l’opera, apparsa vicino alla sede storica della Rai di viale Mazzini in via Podgora, l’artista ha scelto il nome di un programma Mediaset che alimentò molte polemiche negli Anni ’90, ‘Non è la Rai’. Sul fianco del cavallo ‘domato’ da Fedez, sono state riportate alcune frasi e parole pronunciate dal rapper nel corso del Concertone: ‘stop omofobia’, ‘Superlega’, ‘dibattiti dei lavoratori’, ‘Provita o profitti’ e ‘censura tv pubblica + bugie pubbliche’.

Fedez

Da Fedez a E.T, Greb artista che racconta l’attualità

Il murale di Greb, è la sintesi artistica di ciò che è avvenuto in questi giorni a seguito del discorso di Fedez durante il concerto del Primo Maggio. L’artista non è nuovo a  questo tipo di narrazioni: ultima in ordine di tempo, è stata quella creata per la Giornata della Terra, dove E.T in versione giocatore di basket, teneva il nostro Pianeta a mo’ di pallone sotto braccio con la scritta ‘Save Her‘.

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Sausan Khalil
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it