VIDEO| Salvatore Esposito saluta Gennaro Savastano: “Sarà sempre una parte di me”

Tante emozioni per l'attore di 'Gomorra - La serie'
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Salvatore Esposito saluta Gennaro Savastano, tra i personaggi più amati di Gomorra – La Serie.

Da “Genny Bello” a “Gennaro“, questo personaggio è quello che forse più di tutti ha regalato al pubblico una sua vera e propria trasformazione. Un personaggio mai uguale, ma sempre diverso episodio dopo episodio, stagione dopo stagione. È passato dall’essere un sempliciotto figlio di un boss della camorra (Pietro Savastano, interpretato da Fortunato Cerlino) all’essere un vero e proprio boss. È passato dal vomitare dopo aver provato a sparare all’ammazzare a sangue freddo, è passato dal conquistare una ragazza con una serenata plateale al conquistare la madre di suo figlio, è passato dall’essere dipendente da Ciro Di Mario (Marco D’Amore) all’essere suo amico-nemico (un po’ come Red e Toby film d’animazione Disney del 1981). Queste sono solo alcune sfumature di questo personaggio. E ora siamo curiosi di sapere cosa ci riserverà in Gomorra 5, l’ultima stagione della serie cult di Sky giunta al capolinea. 

Salvatore Esposito ha pubblicato sui suoi social un video, in cui si è mostrato con gli occhi pieni di lacrime, accompagnato da un lungo post per dire addio a questa grande famiglia di Gomorra e al suo personaggio alla fine delle riprese dell’ultima stagione.

IL LUNGO POST DI SALVATORE ESPOSITO 

Addio Genny. In questi casi non è mai facile trovare le parole giuste . Io voglio semplicemente ringraziare tutti coloro che hanno reso 8 anni fa’ tutto questo possibile e grazie a tutti voi che mi seguite con affetto e stima. Siete il mio regalo più grande . Voglio ringrazie Sky e Cattleya , i registi tutti , gli Artisti con cui ho condiviso il set ed i grandi lavoratori che nell’ombra hanno lavorato duramente per noi . Ora tocca a te Genna’ . Tu hai fatto cose indicibili e mai avrei pensato di poter essere in grado di raccontare con verità tutte le cose orribili che hai fatto . Anche se siamo distanti anni luce in questi 8 anni mi hai fatto capire tante cose , che conserverò gelosamente dentro di me . Ora vi toccherà aspettare un po’ per #Gomorra5 ma sappiate che, come sempre, ne varrà la pena !!! THE END“.

SALVATORE ESPOSITO SALUTA GENNARO SAVASTANO, IL VIDEO

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Salvatore Esposito (@salvatoreesposito)

GOMORRA 5 PROSSIMAMENTE SU SKY E NOW

Cresce l’attesa per la stagione finale di Gomorra, la serie cult Sky Original prodotta da Cattleya (parte di ITV Studios) in collaborazione con Beta Film, da un’idea di Roberto Saviano

I primi cinque episodi della più famosa tra le serie italiane nel mondo – nella classifica del New York Times al quinto posto fra le produzioni non americane più importanti del decennio 2010/2020 – sono diretti da Marco D’Amore, già regista di due episodi di Gomorra 4 e del film L’Immortale, grande successo targato Cattleya e Vision Distribution che fa da ponte narrativo fra la quarta e la quinta stagione, mentre gli altri cinque sono diretti da Claudio Cupellini, al timone fin dagli esordi della serie. Entrambi sono anche i supervisori artistici. 

GOMORRA 5, LE PRIME IMMAGINI DAL SET

Le prime foto ufficiali rilasciate mostrano il ritorno sul set degli ormai storici protagonisti della serie Sky: Salvatore Esposito nei panni di Gennaro Savastano, costretto alla latitanza, in un bunker, alla fine della quarta stagione, Arturo Muselli nei panni di Enzo Sangue Blu e Ivana Lotito in quelli di Azzurra Avitabile, moglie di “Genny”. Sul set il grande ritorno di Marco D’Amore, nuovamente protagonista nel ruolo di Ciro Di Marzio, creduto morto alla fine della terza stagione e – come svelato sul finale del film L’immortale – clamorosamente tornato in scena, redivivo, in Lettonia.

GOMORRA 5, LA TRAMA

Lo scontro tra i Levante e Patrizia ha lasciato Napoli in macerie, costringendo Genny a rinunciare al suo sogno di normalità e a tornare in campo. Ma ora è braccato dalla polizia, costretto in un bunker e senza più Azzurra e Pietrino, abbandonati per garantire loro una vita migliore. Il suo unico alleato è ora ‘O Maestrale, il misterioso boss di Ponticelli. La guerra è imminente e i nemici agguerriti. Ma arriva una scoperta: Ciro Di Marzio è vivo, in Lettonia. E per Genny nulla sarà più come prima”. Gli episodi sono stati scritti dagli head writer Leonardo Fasoli e Maddalena Ravagli, che firmano anche il soggetto di serie con Roberto Saviano. Completano il team di scrittura Gianluca Leoncini e Valerio Cilio.  

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Lucrezia Leombruni
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it