Ultimo canta “La cura”: l’omaggio a Franco Battiato – VIDEO

Perché sei un essere speciale…
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

“Perché sei un essere speciale…”. Anche Ultimo onora la memoria di Franco Battiato, cantautore e genio musicale scomparso questa mattina dopo una lunga malattia.
Tra i brani più significativi del suo vasto repertorio musicale, non si può che pensare a “La cura”, definita all’unanimità una delle più belle canzoni d’amore mai scritte.
Ultimo ha scelto di reinterpretare il ritornello del brano come dedica al Maestro: accompagnato solo dalla sua chitarra, il cantautore romano ha così reso un bellissimo omaggio alla leggenda della musica italiana.

Leggi anche: Quella volta che La casa di Carta citò Franco Battiato

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Ultimo (@ultimopeterpan)

 

“La Cura” di Franco Battiato
VIDEO E TESTO

Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie,
dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via,
dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo,
dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai.
Ti sollleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d’umore
dalle ossessioni delle tue manie.
Supererò le correnti gravitazionali
lo spazio e la luce per non farti invecchiare;
e guarirai da tutte le malattie.

Perchè sei un essere speciale
ed io avrò cura di te.

Vagavo per i campi del Tennessee,
come vi ero arrivato chissà
non hai fiori bianchi per me?
più veloci di aquile i miei sogni
attraversano il mare.
Ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza,
percorreremo assieme le vie che portano all’essenza.
I profumi d’amore inebrieranno i nostri corpi,
la bonaccia d’Agosto non calmerà i nostri sensi.
Tesserò i tuoi capelli come trame di un canto,
conosco le leggi del mondo e te ne farò dono.
Supererò le correnti gravitazionali
lo spazio e la luce per non farti invecchiare;
ti salverò da ogni malinconia.

Perchè sei un essere speciale
ed io avrò cura di te.
Io sì che avrò cura di te

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Gloria Marinelli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it