Come è possibile avere delle verruche se entrambi siamo vergini?…

Buongiorno, facendo una visita medica ho scoperto di avere delle verruche vaginali il medico mi ha chiesto se potevo fare il pap test ma ho risposto di no. Ho avuto solo un rapporto non del tutto completo, ma per di più “strofinarsi” con il mio partner. Entrambi eravamo vergini. Ho letto che queste verruche possono portare a dei tumori, devo preoccuparmi? Come è possibile essere stata”infetta” se entrambi eravamo vergini (abbiamo avuto solo rapporti anali insieme)? Poi le verruche genitali escono solo se si ha l’ eventuale virus? Non possono essere causate da altro?

Gaia, 20 anni


Cara Gaia,
le verruche genitali, che sono dovute a ceppi virali differenti, sono note anche come condilomi, e si osservano per lo più sulla regione genitale e perianale. Queste lesioni si presentano come piccole escrescenze, a volte localizzate a grappolo, dalla forma che ricorda un cavolfiore. In altre situazioni le lesioni sono piatte e tendono a sovrapporsi.
 La gran parte delle lesioni provocate da HPV sono prive di sintomi, però in certe situazioni, le verruche possono causare fastidio, prurito o disagio. Non è necessario avere un rapporto sessuale completo affinchè vi sia un contagio, il papilloma virus può essere contratto anche attraverso un contatto fisico con i genitali di una persona che ha già il virus. Esistono numerosi tipi di papilloma virus, circa 120 tipi a basso o al alto rischio, identificati attraverso un numero. Solo alcuni di questi tipi, fra cui il 16 e il 18, sono responsabili, se trascurati o non trattati, di lesioni gravi all’apparato genitale che possono in questo caso portare anche all’ infertilità. L’infezione, quindi, può essere transitoria e guarire spontaneamente, regredire oppure perdurare e, in tal caso, si rende importante stare sotto controllo medico-ginecologico e seguire le procedure consigliate. Il virus si trasmette attraverso rapporti sessuali di ogni tipo (vaginali, orali, anali), basta il contatto di pelle per la trasmissione, questo vuol dire che anche rapporti sessuali non completi possono trasmettere il virus.  Considera che il virus si può trasmettere sia se il partner ha una infezione da HPV attiva, ma anche se non sono presenti condilomi. Solitamente le verruche o i condilomi sono proliferazioni benigne ma possono esserci anche lesioni più complesse e maligne. La prevenzione e il monitoraggio sono essenziali in questi circostanze. Non devi avere paura o vergogna e sentirti etichettata, è una infezione tra le più comuni. L’indicazione del tuo giencologo è corretta, è una prassi fare un pap test specifico che possa aiutare a capire meglio la situazione, monitarla e valutare le possibili soluzioni. 
Speriamo di aver chiarito i tuoi dubbi. 
Un caro saluto!

2021-05-31T12:04:27+02:00