Elodie difende il ddl Zan e ringrazia i genitori per non averla battezzata

La cantante su Instagram contro il Vaticano

ROMA – Il ddl Zan torna al centro della polemica. Questa volta ad ostacolare il disegno di legge contro l’omotransfobia è il Vaticano che, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, avrebbe chiesto di modificare la legge perché violerebbe il Concordato con lo Stato italiano e più precisamente ridurrebbe “la libertà garantita alla Chiesa Cattolica dall’articolo 2, commi 1 e 3 dell’accordo”. Sulla questione è intervenuto Fedez (ne abbiamo parlato QUI) ed Elodie. La cantante ha pubblicato una storia su Instagram attraverso cui ringrazia i genitori per non averla battezzata. 

2021-06-22T17:31:37+02:00