Sono al 5 giorni di ritardo,potrebbe essere colpa di norlevo?…

Salve non so se qualcuno leggerà questa email,la ho visto il vostro sito su google e non riuscendo a scrivervi li,provo a mandarvi un email..Ho visto che rispondete spesso a delle domande e chiarite dubbi. Io ho 17  anni e giorno 21 luglio 2021 ho avuto un rapporto con il mio ragazzo a coito interrotto,l’indomani ho avuto delle lievissime  perdite “marroni” e siccome ero preoccupata da quello che avevo letto su internet ho preso la pillola del giorno dopo (norlevo) il 23 luglio cioè 2 giorni dopo. Il ciclo avrebbe dovuto essermi arrivato il 30 luglio adesso siamo al 3 agosto e sono al 5 giorni di ritardo, e in più è da un po di giorni che sento il seno più gonfio ma non mi fa male..potrebbe essere colpa della pillola? Non ho un ciclo regolare e sono preoccupata da morire perché ho fatto tutto di nascosto.. Secondo lei  c’è la possibilità che io possa essere incinta?

Martina, 17 anni


Cara Martina,
benvenuta nella nostra rubrica, hai fatto bene a scriverci, qualora avessi ancora difficoltà potrai inviare i tuoi dubbi a [email protected]
Difficile avere certezze assolute, non sempre è possibile poter controllare tutte le variabili, soprattutto con il coito interrotto ma le perdite registrate il girono dopo il rapporto potevamo magari essere comuni episodi di spotting e non necessariamente essere legati ad una eventuale gravidanza. Ci parli ad esempio di un ciclo non regolare, e potrebbe essere importante confrontarti con una ginecologa per poterne approfondire le cause e trovare strategie più funzionali. A volte la presenza di cisti, di alterazioni tiroidee oppure di forti stati emotivi possono incidere sull’andamento del ciclo.
Come avviene per qualsiasi altro farmaco anche in seguito all’assunzione della pillola del giorno dopo possono presentarsi effetti indesiderati che possono variare da persona a persona.
La pillola del giorno dopo agisce spostando l’ovulazione per impedire un’eventuale fecondazionepotrebbero verificarsi dopo l’assunzione dei fenomeni di spotting (perdite) ed anche delle irregolarità nei ciclo successivo, come un ritardo. Il seno gonfio potrebbe essere un sintomo di una fase premestruale. per star più tranquilla potresti effettuare un test di gravidanza valido sin dal primo giorno di ritardo. Per il futuro ti consigliamo di pensare ad un metodo contraccettivo sicuro che ti faccia vivere la sessualità con serenità e senza rischi.
Un caro saluto!

 

2021-08-04T10:54:49+02:00