“Non contiamo niente perché siamo afgane”: il video della ragazza è virale

Il timore di un regime dittatoriale nel segno della Sharia terrorizza la popolazione. Uno dei messaggi simbolo di queste ore è ormai virale sul web

Ha fatto il giro del mondo il video della ragazza afgana che in lacrime preannuncia la perdita di ogni forma di libertà per le donne del suo paese. Kabul è da tre giorni in mano talebana, i cittadini si sono riversati all’aeroporto prendendo d’assalto i boeing in partenza. Il timore di un regime dittatoriale nel segno della Sharia terrorizza la popolazione. Uno dei messaggi simbolo di queste ore è ormai virale sul web:

“Noi non contiamo perché siamo nati in Afghanistan, moriremo lentamente nella storia  – afferma commossa seduta in auto –  . Non posso fare a meno di piangere, devo asciugare le mie lacrime per registrare questo video. A nessuno importa di noi, moriremo lentamente nella storia. Non è divertente?”   

2021-08-18T17:23:04+02:00