Assumo la pillola con mezzo dito d’acqua perchè temo di sbagliare…

Buonasera dottori, io assumo la pillola yaz da diverso tempo senza aver mai avuto problemi.
Oggi ho assunto la prima pillola placebo del blister e solitamente il ciclo da sospensione si verifica tra il terzo e il quarto giorno di pillola placebo.
Tuttavia tra ieri e oggi ho iniziato ad avvertire una strana tensione nella pancia ed anche alcuni episodi di nausea che peró svaniscono nel giro di pochi minuti. Premetto di aver sempre assunto la pillola correttamente alla solita ora del mattino…anche se alcune volte, prendendo la pastiglia subito appena sveglia, non ho il ricordo ben nitido del momento dell’assunzione. Credo peró che se me la fossi dimenticata, me ne sarei certamente accorta perchè avrei notato la pastiglia dimenticata nella scatola, e invece così non è. Inoltre assumo la pastiglia con un bicchiere contenente mezzo dito d’acqua e il che mi fa stare tranquilla perchè è molto improbabile che la pastiglia possa finire all’interno del bicchiere, essendoci così poca acqua.
Ho paura peró che il ciclo possa non presentarsi, nonostante la mia assunzione sia ormai meccanica dato che è tanto tempo che la utilizzo.
Secondo voi puó esserci una gravidanza o dovrei stare tranquilla che il ciclo arriverá come al solito?
Ho un po’ di paura dato i sintomi che avverto, anche se si sono verificati anche nei mesi precedenti in concomitanza dell’arrivo del ciclo.
Secondo voi posso quindi stare tranquilla o dovrei preoccuparmi ? Nella scatola di pastiglie non c’è alcuna pillola dimenticata, quindi vuol dire che non ne ho dimenticata nessuna, o me ne sarei di certo accorta, giusto?
Grazie

Ali


Cara Ali,
puoi stare tranquilla non vi è alcun elemento nel tuo racconto che possa far presagire una riduzione dell’efficacia contraccettiva. Hai assunto tutte le pillole con regolarità senza alcuna interferenza. Assumere un contraccettivo ormonale non vuol dire che non si possano verificare alcune variazioni seppure il ciclo sia indotto. Ad esempio lo stress è uno dei fattori che può influenzare l’ipotalamo, struttura del cervello dove risiedono anche i siti di controllo del ciclo mestruale; una eccessiva produzione di cortisolo può quindi alterare l’andamento del ciclo.
I sintomi che racconti potrebbero essere legati all’arrivo del ciclo da sospensione, ad una somatizzazione da stress, ad una alterazione dell’apparato digerente. Non necessariamente tutte le variazioni sono connesse con la pillola e la sua efficacia.

Cerca di star tranquilla.
Un caro saluto! 

2021-09-29T09:14:31+02:00