Call of Duty non sarà esclusiva Microsoft: resta anche su PlayStation

L'annuncio ufficiale di Phil Spencer

Buone notizie per i giocatori di Call of Duty. La saga videoludica tra le più importanti di sempre non sarà esclusiva Microsoft, ma resterà disponibile anche per console PlayStation. Lo ha annunciato ufficialmente Phil Spencer, da poco eletto CEO di Microsoft Gaming e capo di Xbox.

Dopo l’acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft (un affare miliardario entrato nella storia del mercato del gaming), in molti si sono chiesti quale sarebbe stato il destino dei titoli della software house, che vanta franchise del calibro di Warcraft, Diablo, Overwatch, Spyro, Guitar Hero, Crash Bandicoot, Candy Crash e proprio Call of Duty.
A rispondere all’interrogativo è stato Phil Spencer, che su Twitter ha messo in chiaro il futuro di Call of Duty.

Questa settimana ho avuto buone chiacchierate con i leader di Sony. Ho confermato la nostra intenzione di onorare tutti gli accordi esistenti dopo l’acquisizione di Activision Blizzard e il nostro desiderio di mantenere Call of Duty su PlayStation. Sony è una parte importante del nostro settore e teniamo al nostro rapporto”.

2022-01-21T12:49:01+01:00