fotogallery

Trascina uno squalo fuori dall’acqua per fare una foto. La crudeltà umana in un selfie – VIDEO

video squalo florida

ROMA – Chi è la bestia?
Dopo il tragico episodio del cucciolo di delfino ucciso da una “folla di folli” per uno stupido selfie, un altro caso di barbarie ai danni di un animale.
Vittima della vanità umana un piccolo squalo, brutalmente trascinato fuori dall’acqua per scattare una foto.
L’epsiodio è accaduto in Florida ed è stato filmato da Ashleigh Walters, una conduttrice televisiva del canale WPTV locale affiliato alla NBC.
Nel video, pubblicato su Facebook, un uomo trascina uno squalo sulla spiaggia di Palm Beach, e mentre il pescecane si contorce e si dimena con le pinne sulla sabbia, il suo aguzzino lo blocca con violenza e si mette in posa per qualche foto di fronte a un piccolo gruppo di persone che maneggiano i loro smartphone.

L’incidente è avvenuto a meno di una settimana da un altro episodio simile che ha indignato il web, ma che è finito in modo peggiore.
La vittima era un cucciolo di delfino, morto dopo essere stato tirato fuori dall’acqua e strattonato dai bagnanti di Santa Terisita, Argentina.
Per un selfie.

delfino ucciso in argentina

E’ facile immaginare la reazione dei social in entrambi gli episodi.
Esplosione di indignazione e di biasimo, seppur tuttavia dalla massa qualche voce a giustificare l’accaduto si è sollevata.

Fino a che punto può spingersi l’uomo per la sua vanità?