ambiente

No alle trivelle, 12 volti noti per un ‘SI’ con Greenpeace

greenpeace-referendum-trivelleROMA – No alle trivelle. Dodici volti noti – Ficarra e Picone, Nino Frassica, Claudia Gerini, Elio Germano, Valeria Golino, Flavio Insinna, Noemi, Piero Pelù, Isabella Ragonese, Claudio Santamaria e Pietro Sermonti – schierati, in un video, con Greenpeace e con tutti gli italiani che vogliono il mare come esclusiva fonte di bellezza e non economica, una ricchezza a disposizione di tutti e, soprattutto, delle future generazioni che potranno, anche domani, godere di questa immensa bellezza blu.

Un invito a non disertare, prima di tutto, il referendum del 17 aprile affinché il quorum sia raggiunto e la consultazione ritenuta valida. Un video per ricordare a tutti che la domenica, 17 aprile, tutti abbiamo un “appuntamento speciale”. Appuntamento, come ricordano attori e cantanti, con il mare, le onde, i pesci, i gabbiani, le conchiglie, con un patrimonio naturale da proteggere, perché il mare è “la nostra porta sul mondo”.

“Partecipare al voto – si legge sul sito di Greenpeace – è un atto importante, di responsabilità democratica, oltre che un diritto. Partecipare per difendere il mare, una delle più grandi risorse di cui dispone l’Italia, è anche un atto d’amore verso la nostra terra, che speriamo coinvolga una larga maggioranza degli italiani. Grazie di cuore, anzi, di quorum ai 12 artisti che – con il loro estro, la loro simpatia, il loro talento – hanno collaborato al video contro le trivelle, realizzato dalla regista Chiara Agnello”.

greenpeace referendum