salute

Secondo alcuni scienziati, l’obesità potrebbe essere contagiosa

Roma – Secondo un recente studio, l’obesità potrebbe essere trasferita alle persone più magre come un virus. Gli scienziati, credono che i batteri intestinali delle persone affette da obesità possano sopravvivere all’esterno del corpo ed essere trasferiti alle persone più magre attraverso l’ingestione. Secondo la ricerca, i batteri intestinali possono rimanere dormienti in spore per lunghi periodi di tempo, come se si ibernassero. I batteri intestinali, possono anche essere i responsabili di alcune malattie digestive, come problemi di infiammazione dell’intestino e la Sindrome dell’intestino irritabile. Il Dottor Sam Forster, del Wellcome Trust Sanger Insitute, ha detto che il suo team ha generato un database di genomi presi da alcuni batteri trovati nell’intestino di persone affette da problemi gastrointestinali. La ricerca è stata pubblicata nel giornale Natural. L’Inghilterra, è il Paese con il più elevato numero di casi di obesità di tutta l’Europa Occidentale.

Fonte metro.co.uk