Alle interrogazioni ho un'ansia pazzesca, che posso fare?...

Alle interrogazioni ho un’ansia pazzesca, che posso fare?…

Salve! Dopodomani ho un’interrogazione per recuperare un 5,5 in scienze. Non è un’insufficienza grave ma per me è una tortura essere interrogata. Io le interrogazioni non le sopporto, preferirei avere la febbre o un infortunio. Ogni volta che devo essere interrogata ho un’ansia pazzesca e mi viene da vomitare. Spesso studio per prendere un brutto voto perché mi faccio prendere dall’ansia e sembra che non studio. Mi potete dare un consiglio per stare più tranquilla e serena?

Askyfullofstars, 16 anni


Cara Askyfullofstars,
comprendiamo quanto per te possa essere difficile farsi interrogare, l’ansia da te descritta è provata da molti tuoi coetanei certo con le dovute differenze individuali.
Quando si tratta di ansia molto intensa, come ci sembra di capire da ciò che ci scrivi, non esistono ricette o regole prestabilite per tutti che possano magicamente farla scomparire. 
Dal punto di vista pratico possiamo consigliarti di parlare con qualche professore, quello che ti ispira più fiducia, per spiegare come ti senti durante le interrogazioni e magari provare a chiedere di essere interrogata dal posto o programmare le interrogazioni, per esempio, oppure provare a ripetere il discorso oralmente con un’amica i giorni prima.
Da un altro punto di vista, più profondo, invece forse potrebbe esserti utile iniziare a capire da quanto provi questa forte ansia, se riesci a collegarla ad un evento o se invece ti caratterizza da sempre. Queste domande apparentemente semplici in realtà potrebbero aiutarti a focalizzare il nucleo da cui deriva questo disagio ed iniziare a lavorarci. Cos’è che ti fa tanta paura nel dimostrare ciò che hai studiato, temi il giudizio o di sbagliare? Prova a darti delle risposte a queste domande, potrebbe aiutarti.
Esiste uno sportello d’ascolto psicologico nella tua scuola? Perché in questi casi potrebbe essere utile parlarne con un esperto per capire meglio, andare alle radici del problema e piano piano provare a gestirlo. Imparare ad essere più sicuri di sé richiede tempo, ma non vuol dire che sia impossibile, anzi, e farsi aiutare in questi casi è il modo più veloce per farlo.
Per l’interrogazione di domani parla prima e spiega il tuo disagio al professore.
Un caro saluto!

 

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it