fotogallery

Il diabolico scherzo per il lancio di The Ring 3: Samara esce dallo schermo e terrorizza tutti

scherzo the ring 3ROMA – Prima lo guardi, poi muori.
La scena cult di Samara che esce dallo schermo tv diventa uno scherzo diabolico per il lancio di The Ring 3.
Siamo in un negozio di elettronica in una qualche città americana.
I clienti stanno visionando alcuni televisori quando da uno degli schermi striscia fuori la figura inquietante di Samara.
Le reazioni sono diverse: c’è chi urla terrorizzato, chi lancia oggetti, chi invece ride di gusto.

Scherzo The Ring 3

Il video, caricato sulla pagina ufficiale di Paramount Pictures, è diventato virale in meno di 24 ore, con milioni di visualizzazioni su Youtube e Facebook.
Dietro lo scherzo The Ring 3 c’è l’agenzia di marketing Thinkmodo, che nel 2014 realizzò il diabolico scherzo del bambino indemoniato per promuovere il film La stirpe del male.

The Ring 3

The Ring 3 (Rings), terzo capitolo della popolare saga horror uscirà nei cinema italiani il 2 febbraio 2017.

La videocassetta maledetta è ancora una volta protagonista della maledizione di Samara, che reclamerà il sangue di nuove vittime: 7 giorni per assaporare il vero terrore prima della morte.

Diretto dal regista spagnolo F. Javier Gutierrez, su sceneggiatura di David Loucka, Jacob Estes e Akiva Goldsman, Rings vede un nutrito cast di stelle, tra cui l’attrice italiana Matilda Lutz, Alex Roe, Johnny Galecki, conosciuto soprattutto per il ruolo di Leonard in The Big Bang Theory, Aimee Teegarden, Bonnie Morgan e Vincent D’Onofrio.

The Ring 3 è ambientato 13 anni dopo il primo The Ring.

La giovane Julia (Matilda Lutz) inizia a preoccuparsi quando viene a sapere che il suo fidanzato Holt (Alex Roe) ha iniziato ad appassionarsi ad una oscura sottocultura che circonda una misteriosa videocassetta che ordina a chi la guarda di suicidarsi sette giorni dopo averla vista.
La ragazza si sacrifica per salvare il fidanzato e nel farlo fa una terribile scoperta: esiste un “film nel film” che ancora nessuno ha mai visto prima d’ora…