attualita

Facebook, Microsoft, Twitter e YouTube contro il terrorismo. Si avanza uniti

Facebook, Microsoft, Twitter e YouTube contro il terrorismoROMA – Facebook, Microsoft, Twitter e YouTube contro il terrorismo. Si avanza tutti uniti stretti nel “Global Internet Forum to Counter Terrorism“. Ciò che era stato più volte annunciato si è concretizzato. La lotta alla propaganda terroristica online prende finalmente forma.

Facebook, Microsoft, Twitter e YouTube contro il terrorismo. Tutti uniti

L’unione dei colossi del web nasce “formalizzerà e strutturerà le aree esistenti e future della collaborazione tra le nostre aziende e promuoverà la cooperazione con le aziende tecnologiche più piccole, la società civile, gli accademici, i governi e gli organismi sovranazionali come l’Ue e l’Onu”. Facebook, Microsoft, Twitter e YouTube metteranno insieme il meglio della tecnologia a loro disposizione per individuare, isolare e cancellare sul nascere post e contenuti inneggianti il terrorismo.

Le aree di intervento

I grandi della rete condivideranno tecnologia e “best practices”. Si doteranno di macchine “intelligenti” per stanare e rimuovere contenuti terroristici. Tutti insieme finanzieranno studi e ricerche per approfondire i fenomeni e individuare le migliori strategie di difesa. Sempre di comune accordo, i quattro big si concerteranno con governi, singole istituzioni e società civile per condividere informazioni e conoscenze sul fenomeno. Una stretta sul terrorismo, quindi, che, assicurano, non intaccherà in alcun modo la privacy e la libertà di espressione e di parola.