La mattina a scuola non parlo con nessuno e sto sempre per conto mio…

Penso che questo malessere derivi dal fatto che ho capito di essere in una scuola che non fa per me in tutto e per tutto, anche se la media dei voti è buona…

Buongiorno,
è circa un anno che sono in una situazione che sta diventando sempre più incontrollabile. Ho continue crisi di pianto, praticamente ogni giorno, sono sempre triste e anche in momenti belli come quando sono con il mio ragazzo mi sento all’improvviso depressa e non sempre riesco a trattenere le lacrime, anche se in realtà non c’è un motivo apparente. Ultimamente sono sempre stanca e vorrei dormire sempre, non ho più voglia di uscire di casa come facevo prima e non voglio vedere nessuno, la mattina a scuola non parlo con nessuno e sto sempre per conto mio, anche se sono sempre stata una persona molto socievole e ho sempre avuto una buona reputazione e buoni rapporti con gli altri.
Penso che questo malessere derivi dal fatto che ho capito di essere in una scuola che non fa per me in tutto e per tutto (anche se la media dei voti è buona),solo che essendo in 4 non è più possibile cambiare indirizzo. Sono interessata alla chimica, meccanica e alle scienze, ma frequento un linguistico, con i professori non ho bei rapporti  e con i compagni tanto meno, li odio dal primo all’ultimo, sono tutti falsi, fanno la bella faccia davanti solo per cercare di entrare nel mio giro di amici e per avere gli ingressi in discoteca con la nostra lista, ma poi appena ti giri parlano dietro. Io sono un tipo pratico e quella scuola è tutta teoria e sono materie solo a scopo culturale, che non avranno mai applicazione nella mia vita. Non solo quella scuola va contro quelli che sono i miei desideri e le mie passioni, ma va anche contro a quella che è la mia persona.
Non so più come fare, questa situazione sta pregiudicando lo svolgimento normale della mia vita di tutti i giorni e il rapporto con gli altri.
Non penso di essere riuscita a rendere l’idea di quanto sia effettivamente grave il problema, ma provo comunque a chiedere aiuto se qualcuno possa capirmi..

Anonima, 17 anni


Cara Anonima,
già aver individuato la causa del tuo malessere è un gran passo avanti, almeno puoi guardare il nemico negli occhi e affrontarlo. Non possiamo sapere se il tuo umore, pressocchè basso, sia dovuto solo al tipo di scuola e ai compagni o se sia legato anche a altro che forse non riesci a identificare, nel caso non fosse così proviamo a vedere cosa puoi fare.
Rispetto alla scuola siamo d’accordo con te che forse in quarto non valga la pena cambiare, in fondo, avendo fatto un liceo, potrai successivamente, nella scelta universitaria, orientarti ad un indirizzo che possa soddisfare maggiormente le tue inclinazione.
Ciò che forse ti fa più soffrire è la vicinanza giornaliera a persone che non stimi molto e che non senti autentiche, in fondo a scuola si trascorre molto tempo e quindi sarebbe bello starci bene e in allegria.
Potresti provare a avere un confronto con loro e chiarire la tua posizione, se pensi non possa funzionare ti consigliamo di circondarti delle poche persone che ti piacciono di più, dentro e fuori la classe, e passare il tuo tempo libero con il tuo ragazzo e gli amici veri.
Capiamo che non sia facile, ma a volte ci si trova a stare con persone che non si scelgono, e purtroppo non si può fare molto se non trovare i lati positivo, avranno qualche pregio o no?
Altrimenti prendila come una prova, in futuro potrebbe capitarti, magari nel mondo del lavoro, di stare accanto a qualcuno che non ti vada a genio, in quel caso sarà necessario far leva sulla propria diplomazia e andare avanti.
Ora non sappiamo se nella tua scuola sia presente uno sportello d’ascolto, potresti pensare di andarci e parlare un pò di come ti senti, può aiutarti a sfogarti e a mettere ordine alle idee.
Un caro saluto!
L’équipe degli esperti