Giornata mondiale del libro, il 23 aprile nella nostra sede incontri con le scuole

Terranova racconterà il progetto ‘La frontiera’, poi Racconti edizioni

ROMA – Il 23 aprile si celebra la Giornata mondiale del libro, istituita dall’Unesco con lo scopo di promuovere il piacere della lettura. Per l’occasione, l’agenzia Dire ha organizzato una mattinata dedicata alle scuole superiori di Roma.

Saranno un centinaio gli studenti che dalle 10 alle 13 parteciperanno a due incontri che hanno l’obiettivo di sensibilizzare i giovani all’importanza della memoria e della cultura, ma anche a incentivare la passione e la curiosita’ per il mondo editoriale.

Il primo incontro, previsto dalle 10, coinvolgera’ la scrittrice Nadia Terranova che racconterà ai ragazzi il progetto ‘La frontiera’ di Alessandro Leogrande, il giornalista e scrittore scomparso prematuramente pochi mesi fa. Sara’ un momento per fare il punto sul dibattito pubblico sull’immigrazione e ricordare la figura di Alessandro, che ha scritto e lavorato per raccontare l’immigrazione con parole diverse da quelle dell’odio e dell’indifferenza. Nel suo libro ‘La Frontiera’ vengono raccontate, con rispetto e dignita’, le storie di tanti migranti costretti ad attraversare il Mediterraneo per scappare da soprusi e feroci dittature.

Il secondo incontro, previsto dalle 11.30, vedra’ invece la partecipazione di Emanuele Giammarco e Stefano Friani, editori di Racconti edizioni, la casa editrice romana che pubblica solo racconti. Del progetto fa parte anche la rivista culturale ‘Altri animali’ a cura di Leonardo Neri. Giammarco e Friani racconteranno agli studenti come e’ nata l’idea di realizzare una casa editrice di soli racconti, quali sono gli autori pubblicati e quale ‘filosofia’ deve trasmettere una raccolta di racconti.

I due incontri saranno seguiti con un live tweeting e trasmessi in diretta sulla pagina Facebook dell’agenzia Dire.