A Roma torna ‘Eureka’ il concorso per piccoli inventori

ROMA – Piccoli Einstein in gara a Roma. E’ arrivata alla fase finale la sesta edizione del concorso per piccoli inventori, ‘Eureka! Funziona!’. I finalisti sono stati premiati questa mattina al Museo dei Bambini-Explora. In tutta Italia sono state coinvolte scuole di 151 citta’, per un totale di 15mila studenti.

Dal Lazio hanno partecipato 21 primarie con circa 900 bambini. Da questi ne sono stati selezionati circa 160 suddivisi in 28 gruppi, 5 delle terze classi, 12 delle quarte, 11 delle quinte, i cui lavori sono stati esaminati oggi da una giuria di 7 membri.

Il progetto e’ a cura di Unindustria in collaborazione con il Miur. Tema dell’edizione di quest’anno e’ la meccanica: ad ogni gruppo e’ stato dato un kit con i componenti necessari per progettare e costruire un giocattolo che per muoversi utilizzi motorini, dischetti, leve. Il risultato e’ una serie di creazioni che danno sfogo a tutta la fantasia dei piu’ piccoli: dal mulino solare, ad un vulcano in miniatura realizzato con materiali riciclati (“conserva tutti i sogni che vogliamo realizzare”), fino alla ‘giostra dei sogni’.

“Si tratta di progetto molto importante- ha detto all’agenzia Dire, Fabio Mazzenga, presidente sezione Metalmeccanica, Metallurgica e Costruzioni macchinari di Unindustria e membro della giuria- che punta ad avvicinare le nuove generazioni alle discipline tecniche, meccaniche e manifatturiere in un Paese dove a farla da padrone sono spesso le materie umanistiche. La giuria composta da elementi di Unindustria scegliera’ i giocattoli considerati migliori”.