I ragazzi del 'Salvini' di Roma si preparano al 23 maggio

I ragazzi del ‘Salvini’ di Roma si preparano al 23 maggio

ROMA – Manca ormai un solo giorno alla partenza della nave della legalita’, che salpera’ da Civitavecchia in direzione Palermo per le celebrazioni del XXVI anniversario della strage di Capaci.

Piu’ di mille saranno i ragazzi che si imbarcheranno alla volta della Sicilia, dove saranno accolti da rappresentanti delle istituzioni, popolazione civile e un’altra ricca delegazione di studenti.

Una giornata per la quale i ragazzi si sono preparati a lungo sui temi della legalita’, approfondendo lo studio della lotta alla mafia e dei suoi protagonisti. All’Istituto Salvini di Roma i ragazzi sono stati accompagnati in un percorso che li ha visti dialogare con magistrati, avvocati e forze dell’ordine.

“Nel corso dell’anno abbiamo partecipato a varie attivita’ legate al tema della lotta alle mafie- spiega la professoressa Giovanna Pisani all’agenzia di stampa Dire- e i ragazzi hanno avuto modo di sviluppare delle relazioni e dei power point sugli argomenti trattati”. La scuola partecipera’ all’evento del 23 maggio con una delegazione di quattro studenti, ma tutti i ragazzi dell’istituto sono stati coinvolti in attivita’ fuori e dentro le aulee.

A novembre i ragazzi hanno realizzato un ‘Progetto legalita” con la Scuola di perfezionamento per le forze di Polizia di Roma, un’iniziativa che ha affrontato la tematica della cultura della sicurezza sotto vari aspetti legati alla prevenzione dei reati. Il progetto ‘Educal’, ha permesso invece agli studenti di interagire con l’ordine dei Magistrati e Avvocati, che hanno tenuto conferenze e seminari in entrambi i poli della scuola. La collaborazione con gli allievi carabinieri della scuola Orlando de Tommaso, ha permesso all’istituto di partecipare a celebrazioni ed eventi commemorativi, come la giornata nazionale dedicata alle vittime del terrorismo (9 maggio).

Il 5 maggio, invece, gli studenti hanno partecipato alla notte bianca della legalita’, che ha animato i tribunali delle principali citta’ d’Italia accogliendo al loro interno laboratori e tavole rotonde. “I ragazzi porteranno sulla nave delle magliette con il nome dell’iniziativa e del nostro istituto- prosegue la professoressa- e alla fine dell’evento scriveranno un articolo con il racconto dell’esperienza che hanno vissuto”.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it