Gli studenti del Vito Volterra di Ciampino reporter per un giorno

Gli studenti del Vito Volterra di Ciampino reporter per un giorno

ROMA – Il cambiamento climatico, la crisi politica italiana e il fenomeno dell’immigrazione. Sono questi i temi di attualità che i ragazzi dell’istituto Volterra di Ciampino hanno scelto di approfondire nel corso della giornata di alternanza scuola-lavoro nella redazione di diregiovani.it.

Un’occasione per riflettere su temi da prima pagina e allo stesso tempo cimentarsi con gli strumenti del mestiere giornalistico. Dopo aver selezionato gli argomenti di interesse, i ragazzi hanno elaborato delle domande da rivolgere ai passanti. Poi, muniti di penne, smartphone e coraggio, hanno vestito i panni dei giornalisti per sondare le opinioni della gente.

Molte le domande sulla situazione politica attuale e sul futuro lavorativo dei giovani italiani. Pur esprimendo opinioni divergenti, tutti gli intervistati si mostrano preoccupati: “È un dramma, una confusione totale – commenta un insegnante – speriamo che qualcuno metta un po’ di buon senso”. Anche perché, secondo le opinioni raccolte, a subire i danni peggiori di questa instabilità sono soprattutto le giovani generazioni. Sono in tanti a ritenere che andare via dall’Italia sia la scelta migliore, ma c’è chi invita a riflettere anche sul valore degli affetti e della famiglia, e chi pensa che “con volontà, impegno e un pizzico di fortuna si può riuscire ad emergere anche nel nostro paese”.

Ma i giovani reporter si sono soffermati anche sul tema scottante dell’immigrazione, al centro del dibattito politico attuale. Tutti gli intervistati ritengono che il lavoro degli immigrati non danneggi gli italiani, perché, commenta una ragazza, “sono lavori che un italiano non farebbe e tutti hanno diritto di trovare lavoro”. Quindi sì all’accoglienza ma “gestendo meglio i migranti e creando strutture migliori di quelle attuali”. Nessun timore, invece, per un eventuale contaminazione culturale che, secondo un intervistato, sarebbe anzi un valore in più in una società multietnica.

Infine, nelle domande dei giovani giornalisti compare anche il tema del cambiamento climatico, avvertito come un vero e proprio dramma dei nostri tempi. Tra gli intervistati, anche due donne della Florida, che hanno raccontato ai ragazzi come siano cambiate le temperature in quelle zone del pianeta. Ma cosa potremmo fare nella nostra vita quotidiana per frenare il fenomeno? “Preferisco camminare piuttosto che prendere la macchina – risponde un passante – e si potrebbero organizzare anche flash mob e incontri per parlare di più di questo problema”.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it