Soffro molto di ferro basso e ho un ciclo marrone anomalo…

Questo mese invece c’è stato qualcosa che mi ha preoccupato. Dopo il ciclo è come se fosse iniziato un nuovo ciclo solamente di colore più scuro, a volte anche con grumi e col passare del tempo si è trasformato in muco marroncino ed è durato per 4 5 giorni.

Cari dottori buongiorno.
Avrei una domanda da farvi per quanto riguarda il ciclo.
Allora premetto che non ho un ciclo regolare quanto un orologio svizzero però non posso lamentarmi perché oltre una settimana di ritardo non va.
Ultimamente, negli ultimi 3 4 mesi a fine ciclo sto molto soffrendo di spotting, che però mi sono durate sempre solo 2 giorni.
Questo mese invece c’è stato qualcosa che mi ha preoccupato. Dopo il ciclo è come se fosse iniziato un nuovo ciclo solamente di colore più scuro, a volte anche con grumi e col passare del tempo si è trasformato in muco marroncino ed è durato per 4 5 giorni.
Ho sempre avuto rapporti protetti. Quindi non credo siano dovute a perdite di impianto. L unico rapporto non protetto è stato il primo giorno di ciclo con coito interrotto e siamo stati attentissimi, infatti è uscito tanto tempo prima. Quello che mi sta facendo preoccupare tanto è che in questi giorni sto molto soffrendo di bruciore di stomaco nausea e mal di testa.. Mica potrei essere incinta nonostante il ciclo?
Soffro molto di ferro basso, dovevo iniziare la cura mesi fa ma ancora non prendo le compresse. Può essere dovuto anche a questo quel ciclo marrone anomalo?
Grazie mille per la vosta disponibilità.
Aspetto con ansia una vostra risposta

Anonima


Cara Anonima,
da quello che ci racconti non dovrebbero esserci dei rischi significativi per una gravidanza, anche se sottolineiamo sempre che il coito interrotto non è un metodo contraccettivo sicuro in quanto non sempre è facile avere un perfetto controllo del proprio corpo soprattutto in momenti di grande piacere.
Ma il rapporto non protetto è avvenuto durante il ciclo e per cui dovresti essere lontana dal periodo fertile.

Le irregolarità del ciclo possono avere cause molteplici partendo da fattori funzionali come variazioni improvvise di peso, interazione con farmaci, alimentazione non corretta, variazioni del ciclo sonno-veglia, una attività fisica eccessiva, elevato stress emotivo fino ad arrivare a fattori più fisiologici come cisti ovariche, disfunzioni della tiroide, infiammazioni, vaginiti etc..
La mancanza di ferro potrebbe essere la cause di questo spotting continuato e per questo ti consigliamo di confrontarti con il tuo ginecologo di fiducia che conoscendo meglio la tua storia potrà darti delle risposte più pertinenti ed individualizzate. In una consulenza online è impossibile fare delle diagnosi precise perchè ci mancano non solo la tua storia anamnestica ma anche strumenti diagnostici di approfondimento che permettano di circoscrive con esattezza la situazione.
Lo spotting viene identificato come un segnale amico, ci suggerisce che c’è qualcosa che non va nell’organismo; non è un segnale allarmante ma va monitorato nel tempo e approfondito.
Speriamo di essere stati comunque di aiuto.
Un caro saluto!