Vaccini. Giannelli (Anp): "Decreto in vigore, se non in regola niente scuola"

Vaccini. Giannelli (Anp): “Decreto in vigore, se non in regola niente scuola”

ROMA – “Sui vaccini la nostra posizione e’ chiara: il decreto Lorenzin e’ in vigore e va applicato, quando verra’ cambiato ne prenderemo atto e basta. Quindi per quanto riguarda la materna se uno non e’ in regola non puo’ entrare. Poi c’e’ il problema dell’autocertificazione e la responsabilita’ non puo’ ricadere sui dirigenti scolastici”. Cosi’ Antonello Giannelli, presidente dell’Anp, interpellato dalla Dire, esprime le sue preoccupazione alla vigilia dell’apertura dell’anno scolastico.

“Le Asl sono il problema, non le scuole, l’anagrafe vaccinale non funziona e scaricano sulle scuole una responsabilita’ che, pero’, non si puo’ pretendere”, prosegue Giannelli ricordando come il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, “ha garantito che le eventuali responsabilita’ connesse ad autocertificazioni non veritiere ricadranno esclusivamente sugli autori delle stesse”; ma la verita’ e’ che “se un dirigente fa entrare un bimbo non vaccinato che contagia gli altri che non si possono vaccinare, come gli immunodepressi, un profilo di responsabilita’ esiste”. “A noi- conclude- sta a cuore la salute dei bambini e anche la tutela dei nostri colleghi dirigenti”.