Al via le Olimpiadi di Informatica all’ITST Marconi di Campobasso

ROMA – Un primo giorno di scuola particolare all’ITST Marconi di Campobasso, dove ieri è stata inaugurata la fase nazionale delle Olimpiadi di Informatica 2017/2018. Ospitati nell’Hotel Centrum Palace del capoluogo molisano, i concorrenti e i loro docenti accompagnatori sono stati accolti dalle autorità Comunali, Provinciali e Regionali e dei vertici dell’AICA, l’Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico, che organizza l’evento.

Una serata di festa condita dalla presenza del prof. Nello Scarabottolo, docente di Informatica presso l’Università degli Studi di Milano, e di Elisebetta Benedetti, Presidente del Comitato Olimpico di AICA. Questa mattina, invece, parte la competizione. Nell’Aula Magna dell’istituto i cento concorrenti si sfideranno per cinque ore, disposti nelle innovative postazioni dotate del sistema operativo Ubuntu. Al termine della gara verranno assegnate le medaglie d’oro, d’argento e di bronzo a seconda del punteggio raggiunto nella competizione.

Solo tre le ragazze presenti: Daniela Brozzoni dell’ITI Castelli di Brescia, Elisabetta Provvedini dell’IS Fermi di Mantova e Giorgia Benassi del Liceo Scientifico Marconi di Carrara. Il quindicenne Massimiliano Foschi, del Liceo Scientifico Galilei di Civitavecchia, è invece il concorrente più giovane, mentre Federico Stazi del Liceo Scientifico Copernico di Udine il più promettente, essendo uno dei quattro medagliati delle ultime Olimpiadi Internazionali. Forte la presenza delle rappresentanze territoriali alla serata inaugurale dell’evento.

Oltre al vicepresidente della Giunta Regionale del Molise Vincenzo Cotugno, sono intervenuti anche Roberto Di Baggio, assessore regionale all’Istruzione, Antonio Battista, sindaco e presidente della Provincia di Campobasso, e la dottoressa Isabella Zen di Lenovo Education, lo sponsor principale della manifestazione. Tutti i concorrenti sono stati infine salutati dal Dirigente Scolastico dell’ITST Marconi Adelaide Villa, che ha raccontato la genesi dell’evento ringraziando i ragazzi e le autorità. Sabato, alle nove, si svolgera’ la cerimonia di premiazione presso l’Aula magna del Convitto Nazionale Mario Pagano.