Festa del Cinema di Roma. A Martin Scorsese il Premio alla Carriera

Festa del Cinema di Roma. A Martin Scorsese il Premio alla Carriera

Il genio del cinema è stato premiato dal regista Paolo Taviani

ROMA – Applausi ed una emozionante standing ovation per Martin Scorsese, il protagonista dell’incontro  moderato da Antonio Monda, direttore artistico della Festa del Cinema, che si terrà fino al 28 ottobre all’Auditorium Parco della Musica

Due ore di conversazione durante cui il ‘mostro sacro’ del cinema ha regalato al pubblico una lezione di cinema senza precedenti attraverso le 9 sequenze di film che hanno influenzato la sua vita e la sua cinematografia. Da “Accattone” di Pier Paolo Pasolini a “Umberto D.” di Vittorio De Sica, passando per “Il Posto” di Ermanni Olmi e “L’Eclisse” di Michelangelo Antonioni sono lentamente venuti fuori quelli che sono i temi ricorrenti del cinema scorsesiano, dalla spiritualità  connessa alla colpa alla riproduzione di quell’universo ancestrale siciliano a lui cosi vicino .

Il ricordo di Federico Fellini

Scorsese ha ricordato Federico Fellini con “Le notti di Cabiria” e con il racconto di un documentario che i due cineasti avrebbero dovuto realizzare insieme. “Purtroppo è venuto a mancare prima che potessimo dare vita al progetto”.

C’è spazio infine per un aneddoto sul regista de ‘La dolce vita‘: “Fellini mi disse quando devi fare un sopralluogo per girare in esterna scegli sempre dei luoghi che abbiano un buon ristorante vicino. E io faccio sempre così”.

Il Premio alla Carriera a Martin Scorsese

L’autore di opere dall’indiscusso successo come “Mean Streets”, “Taxi Driver”, “Toro Scatenato” e “Quei bravi ragazzi”, ha ricevuto il premio alla carriera consegnato da Paolo Taviani. 

Per me è una gioia dare il premio a Martin, amico mio e di Vittorio. – ha dichiarato TavianiAppartiene  alla categoria di registi che ci aiutano a capire chi siamo. Lui è un lavoratore instancabile, è dotato di una  furibonda energia.continua il registaTu sei aiutato da un grande amore per il cinema, contemporaneo e del passato come ci hai dimostrato questa sera. e concludeMi hai fatto rinascere l’amore per questo cinema con il tuo entusiasmo. A nome del cinema italiano ti dico grazie.  Premio alla carriera del passato del presente e del futuro”.