Il Mistero della Casa del Tempo, da oggi al cinema

Il Mistero della Casa del Tempo, da oggi al cinema

Il film è stato presentato alla 13esima edizione della Festa del Cinema

ROMA – Stregoneria, effetti speciali, brividi,oggetti inanimati che prendono vita e un pizzico di commedia. Questi sono gli ingredienti de Il Mistero della Casa del Tempo,il film tratto dal primo volume dell’amata serie di libri perragazzi scritta da John Bellairs e illustrata da Edward Gorey. La pellicola, diretta da Eli Roth e scritta da Eric Kripke, con Cate Blanchett tra i protagonisti, arriva oggi al cinema con 01 Distribution.

Roth ha catturato con la cinepresa l’avventura magica e misteriosa di un ragazzino di 10 anni, Lewis Barnavelt – interpretato da Owen Vaccaro – che si trasferisce nella casa scricchiolante dell’eccentrico zio Jonathan, interpretato da Jack Black. Lewis è un bambino timido e poco coraggioso ma qualcosa in lui cambia dopo aver conosciuto lo zio. Nella sua strana e ‘fantastica’ dimora si nasconde un mondo segreto ricco di magie, misteri, streghe e stregoni che si rivela quando il ragazzino scopre che Jonathan e la sua migliore amica Mrs Zimmermaninterpretata da Cate Blanchett – sono due potenti maghi che lo coinvolgeranno in una missione segreta: scoprire l’origine e il significato del ticchettio di un orologio nascosto da qualcheparte nei muri di casa.

Con questa pellicola il maestro dell’horror mostra tre eccezionali e carismatici protagonisti che, uniti dalla magia, riacquistano il senso della famiglia e riaccende quell’immaginario fantastico che gli adulti spesso dimenticano.

Di questo genere di film mi piacciono le scenografie e i costumi ha dichiarato Cate Blanchett in conferenza stampa In questa pellicola mi piace vedere la magia in azione nel mondoreale. La magia trasforma il mondo in un luogo piacevole. Ne ‘Il Mistero della Casa del Tempo la magia è da intendersi come una metafora del cambiamento, bisogna evolversi, cambiare opinione. Questo secondo me è un messaggio positivo per i giovani e per le loro famiglie – ha aggiunto l’attrice – Non bisogna lasciarsi condizionare dalle etichette che spesso nascono a scuola o nelle università. Non è un film pesante, non ci sono sermoni destinati ai ragazzi ma ci sono tre personaggi stravaganti che con la magia rendono tutto più incantevole“.

Alla domanda “che super potere vorresti avere?”, la Blanchett ha risposto stupendo il pubblico:Vorrei avere quel potere cheesorti tutti ad andare a votare, in particolar modo i giovani. Le elezioni di un Paese possono avere conseguenze su tutto il mondo“.