Maturità, il professore Serianni spiega la prima prova al liceo Gassman di Roma

Maturità, il professore Serianni spiega la prima prova al liceo Gassman di Roma

ROMA – L’esame di maturita’ si trasforma e, come annunciato a inizio ottobre dal ministro dell’istruzione Bussetti, il cambiamento riguardera’ anche la prima prova d’esame. Sette tracce per tre tipologie di prove, che serviranno ad accertare la padronanza linguistica e le capacita’ espressive dei ragazzi. Martedi’ 20 novembre, alle ore 15, il professor Luca Serianni terra’ il seminario ‘Saper leggere per saper scrivere’ al liceo statale Vittorio Gassman di Roma, per chiarire i dettagli della nuova prima prova d’esame.

Docente ordinario di Storia della lingua italiana all’Universita’ degli studi Sapienza di Roma, Serianni e’ stato scelto dal Miur per guidare la commissione che preparera’ le nuove tracce di italiano. Il prossimo 19 giugno, i maturandi potranno scegliere fra tre tipologie di prova: analisi del testo, riflessione critica e testo argomentativo. Per l’analisi del testo gli autori saranno due, anziche’ uno come accadeva fino ad ora, scelti nell’arco temporale che va dall’Unita’ d’Italia a oggi.

L’evento di martedi’ sara’ un’occasione per riflettere sulle nuove modalita’ di esame e chiarire i dubbi di docenti e studenti, assieme a personalita’ del mondo politico e dell’istruzione. Tra gli invitati, Massimiliano Smeriglio, assessore regionale alla Formazione, Diritto allo Studio, Universita’ e Ricerca, Laura Baldassarre, assessora comunale alla Persona, Scuola e Comunita’ solidale, e Alfredo Campagna, presidente del XIV Municipio. Tra i relatori anche Gildo De Angelis, direttore generale dell’Usr Lazio, e Rosaria Spallino, dirigente dell’Uat Roma.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it