Da Roma parte viaggio in Italia della Consulta, prima tappa ad Acilia

Da Roma parte viaggio in Italia della Consulta, prima tappa ad Acilia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Con la tappa di Acilia è ufficialmente iniziato da Roma il ‘Viaggio in Italia’ della Corte costituzionale organizzato in collaborazione con il Miur. Il presidente Giorgio Lattanzi questa mattina ha fatto visita agli studenti dell’IIS ‘Carlo Urbani’ accompagnato dal direttore dell’Ufficio scolastico regionale del Lazio, Gildo De Angelis.

Il ‘Viaggio’ che lo scorso anno ha raggiunto circa 7.500 studenti e 36 scuole, quest’anno prediligerà le scuole periferiche, “molto spesso ed erroneamente- ha sottolineato Lattanzi- considerate scuole di serie B’. Questo, ha spiegato ancora il presidente della Consulta, “per ribadire un concetto caro alla Costituzione stessa: tutte le scuole, cosi’ come tutte le persone, sono uguali”.

E proprio la tappa di Acilia, ha una valenza particolare: un territorio spesso al centro delle cronache e sempre più espressione di disagio sociale, in particolar modo giovanile, che si affaccia con il principale baluardo della democrazia italiana.

“L’evento di oggi- ha detto all’agenzia Dire la preside dell’istituto, Elisabetta Giustini- è l’inizio di una nuova storia. La nostra sede di Acilia è l’ultimo presidio dello Stato in questo territorio. I nostri ragazzi fanno molto sacrifici per raggiungere questa scuola, svegliandosi anche alle 5, non essendo quest’area servita dai mezzi pubblici. Lo fanno per evadere da situazioni particolari e perché questa scuola offre formazione e lavoro”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it