RECENSIONE| Il Re Leone, Mengoni ed Elisa presentano il film a Roma

RECENSIONE| Il Re Leone, Mengoni ed Elisa presentano il film a Roma

DAL 21 AGOSTO AL CINEMA
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
4.5/5

ROMA – Sono passati venticinque anni da quando, nel 1994, è uscito al cinema Il Re Leone (The Lion King) diretto da Roger Allers e Rob Minkoff. Il prossimo 21 agosto, la storia del leoncino Simba torna al cinema in una versione completamente nuova diretta da Jon Favreau. La pellicola si avvale di un’evoluzione delle tecnologie di storytelling che unisce le tecniche del cinema live action a immagini fotorealistiche generate al computer, per dare nuova vita all’intramontabile film d’animazione: i personaggi e le ambientazioni sembrano essere ‘catturati dalla realtà’ e non realizzati al computer.

Presentato in anteprima al The Space Cinema Moderno, a Roma, Il Re Leone di Favreau è fedele all’originale: dalle canzoni ai dialoghi, dalle intonazioni delle battute all’emozione che suscita il cartone. Il regista infatti – attualmente al cinema nei panni di Happy in Spider-Man: Far From Home – non ha aggiunto nulla alla storia originale, ma regala agli occhi di chi andrà al cinema una grafica potente come il ruggito di Mufasa e un viaggio nei ricordi della prima visione del cartone con le scene iconiche: come quella iniziale sulle note de ‘Il cerchio della vita’, Simba e il padre accoccolati sotto le stelle, la morte di Mufasa e Simba che diventa re.

Se nella versione originale del nuovo film Donald Glover e Beyoncé prestano la voce a Simba e Nala, in quella italiana, invece, i due protagonisti sono doppiati da Marco Mengoni ed Elisa che interpretano inoltre la colonna sonora che ha accompagnato il classico d’animazione del 1994.

I due artisti italiani non sono nuovi al doppiaggio: nel 2012, Mengoni ha prestato la voce a Once-ler, uno dei personaggi del film d’animazione ‘Lorax – Il guardiano della foresta?’. La cantautrice, invece, nel 2016 ha doppiato Poppy in ‘Trolls’ e Miss Atlantis nella rivisitazione in chiave live action di ‘Dumbo’ diretto da Tim Burton.

Per Simba ho fatto un doppio lavoro– ha raccontato Mengoni nel corso della conferenza stampa- perché il mio personaggio muta nel corso della storia. Per la parte che riguarda Simba spensierato insieme a Timon e Pumbaa ho ricorso al mio essere un giovane ragazzo spensierato che non vuole invecchiare, insomma come Peter Pan. Poi, abbiamo lavorato sul prendersi le responsabilità e sulla fierezza per Simba che va a riprendersi casa e il posto da re“.

Alla domanda su quale sia il suo personaggio preferito del film, il cantante ha risposto:Dovrei dire Simba, però mi piace la saggezza di Rafiki e Mufasa“.

Natura e ‘mamma Africa’: è questo che ha affascinato le voci del film quando hanno visto per la prima volta Il Re Leone.

Del cartone ricordo la musica e alcune scene iconiche come quella iniziale del saluto al piccolo Simba“, ha raccontato Elisa.Essendo un’amante della natura– continua la cantante- questo film abbraccia la naturalezza del rapporto fra gli animali e questo senso di ‘mamma Africa’: un calore, un qualcosa di naturale che ho sempre amato fin da bambina. Per la voce di Nala, io e Fiamma Izzo abbiamo lavorato sulla fierezza e sulla combattività delle leonesse. Il personaggio che ho doppiato e’ quello che cambia la storia perché disobbedisce per cambiare la situazione creata da Scar (lo zio di Simba, doppiato da Massimo Popolizio)”.

Anche Elisa è affascinata da Rafiki:Io amo la scimmia sciamano: tutti dovrebbero avere un Rafiki in un’app che fa uscire il suo bastone dal telefono per colpire quando serve“.

Una menzione speciale va a Timon, doppiato da Edoardo Leo, e Pumbaa, doppiato da Stefano Fresi. I due attori del nostro cinema sono stati esilaranti e accattivanti come gli originali.

Al Giffoni Film Festival (19-27 luglio) non solo ospiti speciali ma anche eventi imperdibili. Dopo l’annuncio dell’anteprima nazionale di Men in Black: International, la kermesse ospiterà il 24 luglio la proiezione speciale in versione originale sottotitolata in italiano, del nuovo film Disney diretto da Jon Favreau Il Re Leone per i jurors della 49esima edizione. Realizzato utilizzando tecniche cinematografiche all’avanguardia, il film arriverà nelle sale italiane il prossimo 21 agostoe trasporterà il pubblico in un viaggio nella savana africana dove è nato un futuro re. In occasione dell’evento, sarà presente una parte del cast vocale: Edoardo Leo, che sarà la voce di Timon e Stefano Fresi, sarà quello di Pumbaa. I due attori incontreranno i giffoners  in Sala Truffaut.

Il Re Leone, un successo da Oscar

Il classico Disney del 1994 è ancora oggi uno dei più grandi successi nella storia del cinema d’animazione, con un incasso globale complessivo di 968.8 milioni di dollari. Quando uscì nelle sale, Il Re Leone vinse un Oscar per la Miglior Canzone Originale grazie al brano “Can You Feel the Love Tonight” (composto da Elton John e Tim Rice) e uno per la Miglior Colonna Sonora (composta da Hans Zimmer), oltre a due Grammy Awards, mentre l’album della colonna sonora ha venduto oltre 14 milioni di copie. Nel 1997 la versione teatrale de Il Re Leone esordì a Broadway, vincendo sei Tony Awards: è stato messo in scena in tutto il mondo e tradotto in otto lingue e a distanza di oltre vent’anni rimane uno dei più grandi successi nella storia di Broadway.

L’hashtag ufficiale del film è

#IlReLeone

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it