Easy Rider. Il road movie torna al cinema in versione restaurata

Il film cult simbolo di una generazione arriva nelle sale italiane il 9 settembre, l'anteprima - dal 31 agosto - è al cinema Lumiére di Bologna

Roma – Tra gli appuntamenti sul grande schermo da mettere in calendario c’è sicuramente quello con Easy Rider. Manifesto della cultura hippie degli anni Sessanta, il film è tra i road movie che hanno segnato la storia del cinema. Un inno alla libertà che ha come protagonisti Dennis Hopper – anche regista del film – Peter Fonda e Jack Nicholson. I tre in sella alla moto per le strade d’America sono per molti leggenda. Easy Rider lo scorso luglio ha compiuto cinquanta anni e la Cineteca di Bologna in collaborazione con Sony Entertainment ne ha presentato la versione restaurata. Già vista a Cannes e al festival del Cinema Ritrovato, la pellicola uscirà nelle sale italiane il 9 settembre ma dal 31 agosto sarà in anteprima al cinema Lumière di Bologna. Un’occasione importante anche per ricordare e omaggiare Peter Fonda, scomparso lo scorso 16 agosto.

https://youtu.be/mHkaeKSuRg4

«Un film vivente e vibrante, ambizioso, coraggiosamente pieno di grandi innovazioni per Hollywood – ha detto il direttore della Cineteca di Bologna Gian Luca Farinelli. – Easy Rider ha inventato un nuovo modo di produrre, raccontare, girare e montare, intendere la colonna sonora, ma anche un film dove emergono, ancora riconoscibili, i tratti della classicità: la moralità di Easy Rider è semplice come quella di un western, eccettuato il fatto che i suoi eroi sono i fuorilegge, mentre le canaglie sono rappresentate dai membri della legge e dell’ordine… A pensarci bene, Easy Rider non è più solo un film, appartiene piuttosto alla categoria del mito».

2019-08-26T11:52:21+02:00