Annullata l'invasione dell'Area 51? Ecco che sta succedendo

Annullata l’invasione dell’Area 51? Ecco che sta succedendo

Un gioco che rischia di trasformarsi in “un disastro umanitario”
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Non si capisce più niente con questa storia dell’invasione dell’Area 51. Nato come meme su Facebook, l’evento ” “Storm Area 51, They Can’t Stop All of Us” ha raccolto in 3 mesi oltre 2 milioni di adesioni da tutto il mondo.
Alcuni per gioco, anzi, la maggior parte. Il problema sono tutte le restanti persone che davvero vogliono radunarsi davanti al sito militare più misterioso del mondo per tentare un assalto il 20 settembre.
Un gioco sfuggito di mano, su cui è dovuta intervenire anche la US Air Force che, tramite la portavoce Laura McAndrews, aveva lanciato lo scorso luglio un avvertimento, esortando tutti a tenersi alla larga dal sito.

Essendo una base militare, infatti, qualsiasi tentativo di superare il suo perimetro verrebbe arginato, anche con le armi.
Per evitare complicazioni, l’assalto all’Area 51 era stato trasformato dai suoi creatori in un festival per appassionati di alieni, una sorta di Woodstok moderno a tema UFO.

Il luogo scelto per l'”Alienstock 2019” era fino a qualche giorno fa Rachel, cittadina del Neveda ad una cinquantina di chilometri dall’Area 51.
Ma anche in questo caso, l’evento è saltato. O meglio, è stato spostato per evitare “un possibile disastro umanitario”.
Si legge sul sito:

“Ci stiamo ufficialmente disconnettendo dall’affiliazione con Little A’LE’INN e Rachel NV. Non offriremo più il nostro logo, i social media, il sito Web. In breve, la relazione è terminata in modo permanente”, scrivono i creatori dell’evento.  “In alternativa, AlienStock si sposterà in un’area sicura e pulita nel centro di Las Vegas”.

Dunque, più che annullato come si legge in giro, il grande festival dedicato agli appassionati di UFO è stato spostato in un luogo sicuro.

Finisce così dunque?

Assolutamente no.
Nonostante gli avvertimenti, c’è chi ancora non molla ed è pronto a compiere il folle assalto dell’Area 51 “correndo come Naruto”.
Sulla pagina Facebook dell’evento, che dobbiamo ribadire è nata per gioco, PER GIOCO!, gli utenti continuano a scambiarsi informazioni per partecipare, dandosi appuntamento il 20 settembre per vedere gli alieni.

Chiunque fosse interessato, desista. L’Area 51 è UNA BASE MILITARE, non un parco giochi. L’uso delle armi è autorizzato contro chiunque sconfini il perimetro.
 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it