Sulmona diventa teatro d'innovazione con Futura Italia

Sulmona diventa teatro d’innovazione con Futura Italia

Da oggi nella cittadina abruzzese la tappa del Piano Nazionale per la Scuola Digitale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SULMONA – Futura Italia, il percorso di formazione e innovazione promosso dal Miur, fa tappa A Sulmona, centro nevralgico d’Abruzzo e patria di Ovidio, non a caso il poeta delle Metamorfosi. Tema centrale della manifestazione è proprio la trasformazione e il cambiamento, ma anche l’innovazione e la didattica digitale del Piano Nazionale per la Scuola Digitale.

Il centro storico diventa dunque il teatro da dove si dipanano i differenti percorsi innovativi che vede protagonisti gli studenti della Regione Abruzzo. Nel suggestivo complesso monumentale dell’Annunziata, si animano gli spazi dedicati alla #DigitalArt. Gli studenti del territorio si sfidano nel ‘Civic Hack’ mentre le ragazze impegnate nella ‘Womest Arena’ si confrontano nel chiostro di Santa Chiara, sede della pinacoteca e del museo diocesano. Piazza Garibaldi, plateatico della Giostra Cavalleresca, accende la curiosità di tutti i visitatori con il ‘Digital Circus’ e con lo ‘Students Matter’ nelle strutture geodetiche. Qui gli studenti potranno imparare le basi del coding, ma anche come pilotare un drone o immergersi nella realtà aumentata. La sala consiliare del Comune di Sulmona ospita studenti e docenti impegnati nei ‘Debate’, l’arte del dibattere. La Rotonda di San Francesco della Scarpa fa da cornice alla ‘Future Zone’, area espositiva riservata all’innovazione e alle buone pratiche della scuola digitale.

Lo storico palazzo della Provincia, in via Mazara, è riservato ai docenti impegnati nei workshop della ‘Teachers Matter’; negli ‘Steam Lab’ nella Sala Azzurra di Casa Sardi e della Sala Rossa del Centro Diocesano si incontrano gli studenti più giovani. Palazzo Sardi, infine, ospiterà gli interventi di esperti nei ‘Future Talk’.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it