Nuovo capitolo per The Grudge: arriva il "reboot del remake"

The Grudge, a febbraio il “reboot del remake”

Il primo trailer sarà diffuso il 28 ottobre
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Che il cinema orientale abbia sfornato delle perle horror negli ultimi anni è indiscutibile. Che i loro remake hollywoodiani siano stati poco efficaci, anche.
A mettere di nuovo le mani su uno dei capolavori giapponesi è ancora Sam Raimi, che torna in veste di produttore con un nuovo capitolo di The Grudge (Ju-On nella versione originale).

Il film arriverà nelle sale il 27 febbraio 2020, mentre il trailer sarà diffuso il prossimo 28 ottobre.

La prima versione hollywoodiana di The Grudge uscì nelle sale nel 2004, e vide come protagonista Sarah Michelle Gellar per la regia di Takashi Shimizu, già regista della versione originale.
Sony, però, ha riferito che il nuovo film sarà sì un reboot del primo remake giapponese, ma riscriverà completamente la storia.

Non sarà più ambientato in Giappone, ma negli USA, cambiando sostanzialmente l’origine “della maledizione”. Il film si svolge nella stessa sequenza temporale dell’omonimo film del 2004.

Il nuovo The Grudge è scritto e diretto da Nicolas Pesce. Non è noto ancora se nel reboot saranno presenti gli iconici personaggi di Kayako e Toshio. 
Nel cast Andrea Riseborough, Demián Bichir, John Cho, Betty Gilpin, Lin Shaye e Jacki Weaver.

Questa la trama:

La detective e madre single Muldoon scopre che una casa di periferia è maledetta da un fantasma vendicativo che condanna coloro che vi entrano con una morte violenta. Ora dovrà fare di tutto per salvare se stessa e suo figlio dagli spiriti demoniaci della casa maledetta del suo quartiere.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it