William e Kate commentano l’ammissione di furto di Camila Cabello

William e Kate commentano l’ammissione di furto di Camila Cabello

La cantante ha confessato di aver rubato una matita al Duca e alla Duchessa di Cambridge
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Intervistata da Greg James per il suo programma in onda su Radio 1, è stata proprio la cantautrice cubana ad ammettere di aver rubato una matita nascondendola nella borsa della madre durante una visita, avvenuta lo scorso mese, a Kensington Palace.

Camila, le cui hit più famose sono ‘Havana’ e ‘Senorita’, nel tentativo di scusarsi per il furto ha affermato: “Mi dispiace. La matita ce l’ho ancora, chiedo scusa a William e Kate. Non sono riuscita a dormire questa notte, dovevo proprio togliermi questo peso”.

La cantante, ha poi aggiunto rivolgendosi a bassa voce al presentatore: ” Shh ! Non dire a nessuno quello che io e mia mamma abbiamo fatto !”.

L’ammissione di colpa della cantante è stata pubblicata sul profilo Twitter della BBC Radio 1 ed è stato proprio commentando quel post, attraverso il profilo ufficiale di Kensington Palace, che i due reali hanno fatto capire di aver ricevuto le scuse.

Il commento ? Una semplice emoji con due occhi spalancati.

La Cabello, fidanzata con il cantautore canadese Shawn Mendes, ha visitato il Palazzo Reale lo scorso ottobre in onore dell’evento ‘Teen Heroes’ organizzato proprio dalla BBC Radio 1. Sembra comunque che l’ex componente del gruppo ‘Fifth Harmony’, non sia stata la prima a portarsi a casa qualcosa dal Palazzo Reale.

Olivia Colman, che attualmente veste i panni della Regina nella serie Netflix ‘The Crown’, ha rivelato che suo marito durante un evento di beneficenza tenutosi a Buckingham Palace, si è portato a casa un rotolo di carta igienica. Anche l’ex Spice Girl Emma Bunton, ha recentemente rivelato di aver rubato l’insegna del bagno delle donne durante una visita preso il Palazzo nel lontano 2002.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it