Un anno tra i banchi raccontato da Duccio Chiarini

Un anno tra i banchi raccontato da Duccio Chiarini

Con telecamera in istituto alberghiero particolare, alle porte di Firenze
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Una telecamera ha spiato per un anno intero le attività dei giovani studenti dell’istituto alberghiero ‘Marco Polo’ e dei loro insegnanti: le interrogazioni, gli intervalli, le lezioni di cinese e i compiti in classe di spagnolo. Non è una telecamera qualunque, ma quella del regista e sceneggiatore Duccio Chiarini, che per il suo ultimo lavoro in uscita il 16 gennaio ha scelto la forma narrativa del documentario d’osservazione.

Una forma discreta, che con umiltà e in punta di piedi si cala nella quotidianità delle persone per coglierne gli aspetti poetici. E quale scenario è più poetico dell’adolescenza, raccontata nella sua spontaneità genuina? Nella fragilità di un giovane alunno che spiega Petrarca alla professoressa, nel coro di una classe che prova a intonare frasi in cinese: “ascolto spesso la musica, mi piace navigare su internet”.

Gli stessi studenti che, in altre scene del film, insegnano ad altri giovani, questa volta stranieri immigrati, a pronunciare i dittonghi e le sillabe della lingua italiana. Non solo: nel documentario ci sono anche gli insegnanti, alle prese con i dubbi e le difficoltà di educare una nuova generazione, che devono prendere decisioni sul futuro dei propri studenti e che si interrogano sul loro ruolo. Ci sono le discussioni di politica, i cellulari in classe, gli strafalcioni, le tante attività straordinarie, dalla radio al giornalino della scuola, i graffiti, la musica trap, lo sport. Tutti i ruoli e le relazioni sociali che tengono insieme e vivo un ecosistema-scuola.

Il film racconta così una nuova generazione di studenti e quindi anche di insegnanti, perché ogni generazione che arriva costringe quelle precedenti a mettersi in discussione e cambiare. Al contempo, viene mostrata una particolare realtà scolastica, illuminata e soprattutto molto vicina ai ragazzi; quindi un modello di scuola possibile. Presentato lo scorso ottobre alla Festa di Roma nella sezione Panorama di Alice nella Città, ‘Marco Polo – un anno tra i banchi di scuola’, il nuovo film documentario diretto da Duccio Chiarini, uscirà nelle sale dal prossimo 16 gennaio distribuito da Fondazione Cinema Stensen.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it