Quanto tempo dobbiamo stare a casa, a causa del coronavirus?… 

Mi scusi in Italia sta succedendo un casino per sto fatto di questo coronavirus, io voglio sapere per quando tempo dobbiamo stare a casa, e quando se ne andranno i posti di blocco? 

Roberta



Cara Roberta,
hai ragione è un momento storico molto complesso e delicato, che mette la popolazione a dura prova, con restrizioni e scenari immaginativi che attivano della angosce molto profonde. Il panico è la risposta primaria che si attiva con l’innato spirito della sopravvivenza. Già perchè l’idea di questo contagio invisibile ma così diffuso, la possibilità che possa colpire in maniera silenziosa i nostri cari, l’impossibilità di sentirci liberi di poter fare qualsiasi cosa e di non aver apparentemente un controllo sulla situazione viste anche le informazioni contraddittorie, rende la quotidianità intrisa da una forte paura.
Ma non è vero che non possiamo fare qualcosa, dobbiamo rispettare le norme che il governo ha esplicato nell’ultimo decreto e che prevede una restrizione importante fino al 3 Aprile. Saranno quindi chiuse le scuole ogni ordine e grado,  i corsi dell’Università e dell’Istituto musicale. Oltre alla chiusura dei musei, il testo impone uno stop a manifestazioni organizzate, convegni, cinema, discoteche e altre attività. In caso di violazione, è prevista una sanzione di 2mila euro e una sospensione della licenza per 30 giorni. Sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive, salvo casi specifici. Non si può lasciare il proprio domicilio a meno che non ci siano motivi validi che vanno autocertificati e approvati. Da giorni gira l’ashtag #iorestoacasa, dove si invita ad evitare assemblamenti e contatti ravvicinati. 
Se ci pensiamo spesso nella quotidianità frenetica non facciamo altro che dire vorrei avere più tempo per fare ciò che mi piace..per dedicarmi a questo..per vedere questo…
Ora abbiamo la possibilità di dare al tempo la qualità che vogliamo. Solo con la responsabilità e la salvaguardia di noi stessi potremo superare questi tempi bui.
Noi come rubrica siamo qui, se hai voglia di confrontarti, di chiedere informazioni o di avere compagnia, torna pure a scriverci.
Un caro saluto!

11 Marzo 2020