La piccola,  mi preoccupa molto. Da qualche giorno è  triste…

Buonasera,  Ho due bambini di 12 e 6 anni. La piccola,  mi preoccupa molto. Da qualche giorno è  triste, piange spesso, ha paura di tutto, vede mostri, non vuole che arrivi la notte, ha un sonno breve e disturbato.
Non so più come consolare la piccola
Potete aiutarmi? Grazie 

Anonima

Cara Anonima,
la piccolina, come molti in questo, si trova in un momento di preoccupazione, di noia ed ansia per il futuro. Tutta la sua quotidianità è cambiata improvvisamente, e se dopo un primo momento in cui forse qualche bimbo era anche contento di stare a casa con i propri genitori adesso probabilmente iniziano a preoccuparsi. Come sicuramente già state facendo continuate a sottolineare che è solo una situazione momentanea e che in questo tempo si possono fare tante cose divertenti, che le attività presto ritorneranno. Provate nei momenti di paura a condividere e sintonizzarvi sulla sua ansia cercando sempre di rassicurarla, a chiederle di raccontare che cosa sta provando in quel momento. Il disegno può essere un valido strumento per aiutarla ad esprimere i suoi pensieri e le sue paure. Molti bimbi in questo momento hanno anche bisogno di condividere con i propri compagni e amici le cose che stanno facendo, capire e sentire che loro, come i propri amici, stanno vivendo la stessa situazione può essere una situazione rassicurante. Molte insegnanti e genitori si stanno organizzando nel tentare di proseguire con i compiti, rimandando un senso di continuità ma soprattutto che finito questo momento si tornerà presto a scuola. Condividere quindi progetti futuri, e attività che saranno presto riprese perché tutto è momentaneo. Per quanto riguarda il sonno sicuramente è momento delicato, prestate attenzione alla fase dell’addormentamento, potrebbe essere un momento dedicato a raccontare storie, a parlare dei dubbi e delle perplessità. Ricordiamo che i bimbi sono passati da un periodo colmo di attività, dove le energie venivano incanalate sia a livello fisico che psichico, ad una situazione di stasi.
Un caro saluto!

Autore: L'èquipe degli esperti
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it