Apprendimento permanente, aperta la call per contribuire al nuovo numero dell’Epale Journal

Apprendimento permanente, aperta la call per contribuire al nuovo numero dell’Epale Journal

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – È online il bando per presentare articoli da pubblicare sul nuovo numero dell’Epale Journal on Adult Learning and Continuing Education, la rivista nata dalla collaborazione tra Indire e RUIAP che punta ad approfondire i temi individuati come prioritari dall’Unità Epale Italia.

Trattandosi dell’ultima uscita del 2020, anno che chiude il settennio del Programma Erasmus+ che finanzia Epale, questo sarà un numero speciale, doppio, dedicato all’apprendimento permanente in ottica sia di ricognizione del presente sia di  proposta di nuove strade da intraprendere. La rivista accoglierà riflessioni e approfondimenti sul contributo che l’educazione degli adulti può dare per fronteggiare alcune delle sfide poste al nostro Paese. Spazio quindi a contributi teorici e a esperienze innovative che interpretino l’Adult Learning come sistema in cui operano soggetti professionalizzati e competenti e al quale partecipano attivamente specifici target.

“Per l’Italia oggi. Apprendimento lungo l’arco della vita, competenze, professionalità e partecipazione” – questo il titolo del numero 7/8 della rivista – sarà presentato in occasione del convegno nazionale Epale Italia previsto a novembre.

Inviate i vostri articoli!

Saranno accolti entro il 30 giugno contributi teorici originali, recensioni di volumi a carattere internazionale e articoli per la sezione di esperienze sul campo, tutti puntualmente documentati secondo le indicazioni APA per citazioni, note e bibliografia e redatti in base a quanto indicato nel bando.

Le scadenze:

  • raccolta dei contributi: entro il 30 giugno 2020
  • referaggio e selezione contributi: entro il 30 luglio 2020
  • pubblicazione: novembre 2020
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it