Maturità, Azzolina a Bergamo: "Presenza dello Stato doverosa"

Maturità, Azzolina a Bergamo: “Presenza dello Stato doverosa”

La preside: "No ci siamo scoraggiati e saremo pronti per ripartire"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BERGAMO – “Oggi è una giornata importante, questo è uno dei territori che hanno sofferto di più e la presenza dello Stato era doverosa, fare gli esami in presenza non era scontato, non è stata una passeggiata. Sono felice di rivedere le scuole aperte, doverle chiudere è stata una ferita che mi porterò dietro”. Sono le parole che la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina ha detto appena arrivata all’istituto ‘Giacomo Quarenghi’ di Bergamo dove ha simbolicamente ‘inaugurato’ gli esami di Stato iniziati oggi.

“Ministra, interpreto la sua presenza come un grande gesto di vicinanza. E la ringrazio per questa visita. Voglio anche rassicurarla: non ci siamo scoraggiati e saremo pronti per ripartire. La scuola bergamasca è più viva che mai” ha detto la dirigente scolastica Elsa Perletti in collegamento video – essendo presidente di commissione ad Alzano – rivolgendosi a Lucia Azzolina in visita nella sua scuola.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it