Secondo voi chiuderà nuovamente la scuola?...

Secondo voi chiuderà nuovamente la scuola?…

Secondo voi chiuderà nuovamente la scuola? Siamo tornati a scuola, ma i docenti hanno paura che tutto si fermerà di nuovo, ci interrogano tutti i giorni perché devono avere dei voti preventivi, ma sono solo passati poche settimane. A volte mi chiedo se a qualcuno interessi davvero come deve essere anche per noi tornare tra i banchi con queste nuove regole. La didattica a distanza non era bella, però mi sentivo anche più motivato, avevo i miei tempi per organizzare lo studio ero meno ansioso. Ora invece sembra che ci sia una corsa verso non si sa cosa, e questo mi disorienta sempre di più.

Marco, 17 anni


Caro Marco,
ti ringraziamo per aver condiviso con noi questi tuoi pensieri.
Non abbiamo rassicurazioni certe riguardo l’andamento della pandemia e quindi non sappiamo se chiuderanno nuovamente le scuole, ma possiamo affermare che c’è un’attivazione collettiva finalizzata a far funzionare le cose e se ognuno mette in atto comportamenti responsabili può aggiungere un pezzo ad una catena di collaborazione necessaria al superamento di questo momento delicato di crisi.
Senza alcun dubbio quest’anno scolastico che è appena iniziato, in quanto caratterizzato da tante novità genera stress sia per i docenti che per voi alunni. Ma vedrai che molto probabilmente con il passare dei giorni ci si abituerà a tutto ciò e quindi quest’iniziale ansia, incertezza, paura andrà man mano scomparendo. Inoltre, l’ansia è uno stato emotivo funzionale alla sopravvivenza, si attiva quando si avverte un pericolo, così tutto l’organismo è pronto per affrontarlo, una sorta di stato di allerta. L’importante è non farsi sovrastare dalla paura e mettere in atto tutte le procedure per il contenimento del contagio, come in ogni ambito si sta facendo e motivo per cui siete potuti tornare a scuola.
Comprendiamo, quindi, il tuo essere disorientato legato all’essere rientrato a scuola, questo accomuna tanti ragazzi e non solo che come te dopo mesi di lontananza dal contesto scolastico e una conclusione dell’anno mai realmente avvenuta sono tenuti a riprendere in condizioni in parte sconosciute. Inoltre, per la prima volta siamo tutti coinvolti in una situazione di precarietà, per cui anche il mondo adulto vacilla, ma questa condizione renderà tutti più forti e flessibili, soprattutto voi ragazzi, sicuramente imparerete tanto da questa esperienza, soprattutto scoprirete di avere risorse sconosciute. Questo è il bello e il brutto della crescita, forse a voi è toccato fare uno scatto evolutivo in modo più brusco, ma comunque sarà importante.
Se avrai ancora bisogno puoi scriverci ancora.
Un caro saluto !

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it