Spesso mi faccio assalire dall’ansia, starei male se dovessimo lasciarci…

Salve a tutti, ho bisogno del vostro aiuto. Tra poco sarà un anno che sto con il mio ragazzo, più grande di me, stiamo bene, tutti dicono che siamo una coppia stupenda e veramente lo siamo; abbiamo gli stessi gusti, ridiamo tanto e non siamo gelosi l’uno dell’altra. Io già fantastico su come festeggeremo il nostro primo anniversario e sto organizzando una sorpresa per lui. In tutta questo io purtroppo, un po’ troppo spesso mi faccio assalire dall’ansia, penso a quanto starei male se dovessimo lasciarci, che a soffrire di più sarei io perché sono innamorata persa. All’inizio questi brutti pensieri non li avevo, perché si presentano proprio ora? Forse inconsapevolmente sto reagendo a dei segnali che lui mi sta inviando e la storia sta finendo davvero?! Vi prego aiutatemi, sto troppo imparanoiata!

Anonima


Cara Anonima, 
ti ringraziamo per la fiducia che ci esterni con la tua richiesta di aiuto. 
Da quello che ci racconti stai vivendo da poco meno di un anno una splendida storia d’amore con un ragazzo più grande di te e dici di essere molto entusiasta e innamorata, anche perché diversi interessi vi accomunano, riuscite a ridere insieme e non essere gelosi ….e questo non è poco! 
Da quello che ci descrivi, sembrerebbe venir fuori un aspetto di insicurezza, che presa nella giusta misura può tener vivo il rapporto, alimentando il desiderio dell’altro, ma se vissuta in modo catastrofico non ti rende affatto serena. 
Dici che all’inizio non provavi quest’ansia…vi sono stati dei cambiamenti significativi nei comportamenti di lui o sono solo delle fantasie dettate da una possibile angoscia di separazione? A volte investiamo tanto nelle relazioni fino a diventare il nostro tutto. Questo può spaventare perchè ci si sentirebbe persi.
Probabilmente il segreto per vivere al meglio una relazione, soprattutto se relativamente nuova, potrebbe essere quello di stare pienamente nel presente: prova a goderti ogni singolo istante e aspetto del vostro rapporto e non proiettarti troppo nel futuro, alimentando i dubbi. Le ansie e la sfiducia potrebbero in qualche modo influenzare le vostre dinamiche e rovinare il gusto di quello che provi. 
Potresti anche provare, in modo leggero e non preoccupato, ad esternargli qualche pensiero più intimo, facendogli arrivare però un messaggio positivo ovvero di quanto tu tieni a lui.  
Sicuramente attraverso i piccoli gesti del quotidiano già lo fai e da quello che ci dici anche lui sembra piuttosto coinvolto…sembra esserci reciprocità tra voi…quindi non preoccuparti eccessivamente…. se sono rose fioriranno! 
Un caro saluto! 

8 Ottobre 2020