Sarà difficile gestire le restrizioni di questo nuovo DCPM…

Salve esperti, sarà difficile gestire le restrizioni di questo nuovo DCPM. Già fino a qualche giorno fa, con la chiusura alle 23, noi ragazzi non sapevamo più che fare, dove riunirci, dove trovare uno spazio di svago a questo periodo così complesso. Ora la chiusura è stata spostata alle 18. Io non sono negazionista, assolutamente è giusto prevenire però veramente è difficile per noi giovani. La socialità sembra un miraggio così come la possibilità di trovare nuove speranze. Sarà angosciante ritornare tra le quattro mura di casa. 

Dajana 20 anni


Cara Dajana,
grazie per averci scritto, accogliamo il tuo sfogo e le perplessità dovute alle restrizioni del nuovo DPCM e comprendiamo perfettamente il tuo disappunto, ma sai bene che le regole indicate nel decreto hanno come obiettivo quello di contenere i contagi e cautelare la nostra salute. Più riusciamo ad attenerci alle regole più facilmente e in tempi, speriamo brevi, potremmo riprendere la nostra vita sociale.
Detto ciò, per rendere meno angosciante la permanenza in casa inizia con lo sfruttare al meglio il pomeriggio, fino alle 18,00 per trascorrere del tempo per stare all’aria aperta e incontrarti con i tuoi amici, rispettando sempre le regole del distanziamento e l’uso della mascherina.
Il resto della giornata da trascorrere in casa, potresti organizzarlo coltivando degli interessi: dalla musica alla lettura, dal cinema all’attività fisica, studiando o approfondendo altre tue passioni. Potresti, ma questo probabilmente già lo fai, collegarti con i tuoi amici on line per condividere pensieri e stati d’animo, anche se a distanza; anche farti carico di alcuni compiti nella gestione della casa può aiutare a creare una quotidianità rassicurante, alleggerendo anche il lavoro degli altri. Anche frequentare la cucina di casa può essere un modo divertente di passare il tempo, sperimentandosi nell’arte culinaria, così tanto di moda!
Infine, un ultimo suggerimento che pensiamo possa essere utile è di sfruttare questo tempo che dovrai trascorrere  tra le mura domestiche per comunicare di più con i tuoi familiari e provare a condividere lo spazio di casa facendo delle cose insieme, anche divertendovi. Vedrai che probabilmente, in questo modo, stare in casa sarà meno angosciante e magari scoprirai cose di te e della tua famiglia che non conoscevi! 
Se ti fa piacere scrivici ancora e facci sapere come va!
Un caro saluto!

 

31 Ottobre 2020