Mi sento dentro un tunnel, già so come va a finire, vorrei fermare il tempo...

Mi sento dentro un tunnel, già so come va a finire, vorrei fermare il tempo…

Buonasera dottori, sto ingrassando e non riesco più ad avere il controllo su me stessa, mi sembra che mi stia sfuggendo la situazione di mano, è già successo altre volte, e non voglio che ricapiti ancora, mi sento dentro un tunnel, già so come va a finire, vorrei fermare il tempo, fermare tutto, ma non ci riesco, non voglio tornare come ero prima, e di nuovo fare un’altra dieta, non mi sopporto più.. come posso fermarmi? grazie, scusate per il disturbo

Francesca, 18 anni


Cara Francesca,
da ciò che ci scrivi ci sembra di capire che tu abbia un rapporto conflittuale con il cibo. 
Il comportamento alimentare può dirsi normale quando la persona si alimenta per soddisfare i bisogni nutritivi del suo organismo. La persona “in equilibrio” vive armoniosamente tutte le fasi dell’alimentazione: nei momenti antecedenti all’alimentazione quando pensa a cosa mangiare, quando si procura il cibo, quando prepara o cucina il cibo, nel momento in cui mangia, nel momento in cui digerisce e assimila il cibo e infine quando utilizza le energie estratte dal cibo per portare avanti le attività della sua vita.  In un rapporto conflittuale con il cibo ciascuna di queste fasi può essere vissuta con eccessi, paure e comportamenti disfunzionali. 
Sicuramente il fatto di non riconoscere il tuo corpo, di non sopportarti più, tanto da non piacerti, potrebbe nascondere un po’ di timore legato a questa fase della tua vita. Bisognerebbe capire cosa rappresenta per te il cibo e che funzione ricopre nella tua vita, visto che accenni al fatto che ti è capitato altre volte di perdere il controllo. Potrebbe essere un regolatore del tuo stato emotivo, quindi quando ti senti giù, oppure ansiosa, nervosa, etc… ti sfoghi mangiando. Una volta capita la sua funzione si possono trovare delle strategie alternative e funzionali sostitutive, in modo tale da depotenziare la dipendenza.
Oltre a continuare a fare sport e a tenere un’alimentazione equilibrata, ti consigliamo di fare un lavoro sulla tua autostima, cercando di capire davvero cosa ti faccia sentire così “inadeguata”.
È’ possibile che sia solo una fase, ma se il tuo disagio dovesse continuare e acuirsi, prova a parlarne con qualcuno di cui ti fidi o con esperto , siamo certi che tutte le tue incertezze ti appariranno più gestibili.
Ad ogni modo, rimaniamo a tua disposizione, qualora avessi voglia ancora di scriverci.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it