Ho scoperto sul cellulare di mamma una chat un po’spinta con un uomo…

Buongiorno.
Sono un ragazzo di 15 anni. Due giorni fa ho scoperto sul cellulare di mamma una chat un po spinta con un uomo che non è mio padre. Mi sono molto imbarazzato nel leggere quei messaggi e non sono riuscito ne a parlare con lei ne a dirlo a papà. Il problema è che ci penso continuamente e l’idea che mamma possa frequentarsi con un uomo diverso da papà mi fa impressione. Cosa posso fare per stare meglio?

Anonimo, 15 anni


Caro Anonimo,
comprendiamo come tu possa sentirti, probabilmente un insieme di emozioni e sentimenti differenti adesso creano un po’ di caos dentro di te.
Può capitare che i genitori deludano i figli, e può essere doloroso accorgersi che la mamma ed il papà tanto idealizzati nell’infanzia, hanno dei difetti e possono sbagliare.
Tenere tutto questo dentro di te potrebbe risultare nel tempo pesante e doloroso e probabilmente l’interazione con i tuoi genitori perderebbe in termini di spontaneità. Capiamo che affrontare a caldo con tua mamma quanto scoperto non sia per nulla semplice, però forse potresti provare a parlare con lei, prendendoti tutto il tempo di cui hai bisogno, per riflettere su come dirle quello che sai e soprattutto come ti senti dentro. 
E’ importante comunicarle ciò che provi ma non assumerti in alcun modo la responsabilità di quello che è successo in quanto da figlio, non dovresti avere il peso di entrare nelle dinamiche dei tuoi genitori; dovrebbe essere tua mamma a stabilire tempi e modi per affrontare tutto questo nella coppia con tuo papà. 
E’ importante che tu sia consapevole che non spetterà a te prendere le decisioni successive e che soprattutto il bene nei tuoi confronti non cambierà. 
Potresti parlare anche con un adulto di cui ti fidi, e rivolgerti allo sportello d’ascolto se presente nella tua scuola anche online.
E’ molto importante che tu non ti senta solo nei prossimi passi che farai, ma sostenuto e compreso.
Qualora sentissi il bisogno di scriverci ancora noi siamo qui. 
Un caro saluto! 

 

18 Dicembre 2020