Roma, docenti e studenti del lieo Nomentano: "Più investimenti nell'istruzione"

Roma, docenti e studenti del lieo Nomentano: “Più investimenti nell’istruzione”

La protesta questa mattina nel giorno della riapertura
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “La scuola sì, ma non così”. È lo slogan scelto dagli studenti e dalle studentesse del liceo ‘Nomentano’ di Roma che questa mattina hanno manifestato davanti alle sedi centrali e succursali dell’istituto romano. Una “breve manifestazione”, scrivono gli studenti in un comunicato, che si è svolta insieme ai docenti nel primo giorno di riapertura per le scuole superiori.

“Abbiamo messo in luce le contraddizioni di una scuola malata da tempo, i cui problemi sono resi solamente più evidenti dall’emergenza Covid– si legge nel comunicato- I problemi strutturali degli edifici, delle classi pollaio e dello scarso numero di docenti di ruolo sono dovuti a decenni di tagli alla scuola, utilizzata come bancomat per finanziare settori meno importanti per la crescita culturale del paese. Siamo qui per dimostrare che il mondo della scuola è più che mai unito, docenti e studenti dalla stessa parte, che combattono per una scuola più equa e solidale”.

“Siamo stanchi che il dibattito pubblico si limiti alla divisione in pro Dad e no Dad- concludono– noi vogliamo che grazie ai soldi dell’Unione Europea la scuola sia reinventata e modernizzata, investendo in quella che è l’istituzione che si deve occupare della formazione di futuri cittadini e cittadine”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Redazione Diregiovani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it