Con il lockdown il mio fidanzato ha cominciato a fumare molto di più...

Con il lockdown il mio fidanzato ha cominciato a fumare molto di più…

Cari esperti,
vi scrivo per un problema con il mio fidanzato…è un po’ più grande di me, ha 21 anni e da quando lo conosco ho sempre saputo che si faceva le canne ma non mi è mai sembrato un grande problema.
Purtroppo da quando è cominciato il lockdown ha cominciato a fumare molto di più e ha smesso prima di allenarsi poi di seguire le lezioni dell’università e di studiare, insomma mi sembra molto apatico e spento
e non so come aiutarlo perché quando provo a parlare di questa cosa si innervosisce e mi dice che non ha bisogno di una seconda mamma. Vorrei che riprendesse in mano la sua vita e credo che le canne
influenzino tanto la sua quotidianità…come posso aiutarlo a diminuire un po’ ma soprattutto a riprendere la vita di tutti i giorni? Grazie mille!!!


Giovanna, 17 anni


Cara Giovanna, dalle tue parole ci arriva la preoccupazione per la salute ed il benessere del tuo ragazzo, comprendiamo quanto tu possa desiderare di sostenerlo per superare questo momento di malessere e immobilità. 
Sappiamo che non è sempre facile aiutare chi attraversa un brutto periodo, a volte di contro la persona in difficoltà esprime un rifiuto, soprattutto se non è pronta per un cambiamento. 
Al contempo vogliamo dirti che non dovresti sentire il totale carico di questa situazione ma potresti provare a parlarne con qualcuno di cui ti fidi, un amico o una persona vicina al tuo fidanzato in grado di poter aggiungere il suo punto di vista rispetto al cambiamento che hai individuato.
Probabilmente la pandemia ed il conseguente lockdown hanno acutizzato alcuni disagi, hanno scosso l’equilibrio psicologico di molte persone causando talvolta la messa in atto di comportamenti disfunzionali o di stati di ritiro emotivo e sociale. Il fumare così frequente potrebbe appartenere a questo tipo di atteggiamenti.
Sarebbe una cosa buona il poter intraprendere un percorso psicologico, mirato a superare questa fase di stallo e ricostruire stimoli e obiettivi per il futuro: potresti provare a parlargliene. 
Per il resto prova a restargli affianco come fidanzata, sospendendo il giudizio ed il senso di responsabilità che provi nei suoi confronti, magari provando a coinvolgerlo nella scoperta di nuove attività o interessi. 

Se vorrai scriverci nuovamente ti aspettiamo. 

Un caro saluto! 

 

 

Autore: L'èquipe degli esperti
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it