Ho incontrato il mio ex con degli amici e ho capito che fa uso di cocaina…

Ciao esperti mi chiamo Chiara, ieri sera ho incontrato il mio ex ragazzo con degli amici. Era completamente fatto di cocaina, non riusciva nemmeno a parlare, avrà detto pochissime parole in tutta la sera. Io sono stata molto male, sia perché tra noi è durata e finita molto male e ho provato molta sofferenza, ma soprattutto perché vorrei davvero aiutarlo. Gli ho anche detto che potevo accompagnarlo a chiedere aiuto, ma lui pensava solo a continuare la sua serata, forse non ha nemmeno capito cosa dicessi. Secondo voi c’è modo per aiutarlo, posso fare qualcosa, c’è qualche centro dove posso accompagnarlo? Io so che lui è un ragazzo stupendo con molte qualità, ma la cocaina lo sta davvero rovinando e questo mi fa soffrire davvero molto. Grazie se risponderete

Chiara


Cara Chiara, 
l’argomento che ci poni è alquanto delicato, tra i ragazzi è sempre più frequente l’uso di droghe diverse e la cosa preoccupante è che chi ne fa uso ha la percezione che sia “tutto sotto controllo”. La maggior parte dei ragazzi che usano droghe lo fa nel week end, quindi la quotidianità sembrerebbe non compromessa, ma non sempre è così.
Cercare di avvicinarsi ad una persona che vive una probabile dipendenza da droga, quale la cocaina, non sempre è semplice.
Capiamo come tu possa sentirti in questo momento, impotente, preoccupata, arrabbiata o delusa.
Il fatto che lui non abbia presa in considerazione le tue parole probabilmente potrebbe essere legato al contesto, magari in quella circostanza davanti agli altri potrebbe averlo messo in difficoltà. Così come potrebbe ritenere erroneamente di non aver bisogno di aiuto pensando di avere la situazione sotto controllo. 

Sicuramente la chiusura burrascosa della vostra relazione potrebbe non facilitare il dialogo o la tua proposta di aiuto. Fermo restando che in queste situazioni non basta un supporto amicale ma è fondamentale intraprendere un percorso psicologico che possa sostenere il cambiamento.
Quello che tu potresti fare è attivare la sua rete di amici e confrontarti sulle tue preoccupazioni oppure qualora trovassi uno spazio di confronto potresti consigliargli di rivolgersi ad uno psicologo oppure ad un centro SerD presente sul suo territorio, dove troverà un’equipe di esperti che prenderebbero cura di lui e del problema della dipendenza. 

Un caro saluto! 

17 Marzo 2021