Non trovo un modo per affrontare il mio problema…

Salve,
scrivo questo messaggio perché non trovo un modo per affrontare il mio problema. Il mio problema è pensare troppo, la situazione in inverno è molto contenuta dato che sono impegnato costantemente con la scuola, mentre ora in estate non è così. Ogni giorno comincio a pensare e crearmi problemi che poi per tutta la giornata mi tormentano dato che cerco di trovare una soluzione all’eventuale problema; la notte mi addormento e quando mi risveglio ricomincia tutto. Quando provo a non pensarci o distrarmi sto meglio, ma subito dopo, penso che dovrei affrontare questi problemi e dargli una risposta razionale che possa rassicurarmi. Quello che chiedo è, c’è un modo per smettere di pensare e crearsi problemi dal nulla?
Grazie mille.

Paolo, 14 anni


Caro Paolo,
non ci è chiaro se i problemi a cui pensi siano creati da te o se siano reali e soprattutto di che natura sono: emotiva, sentimentale, esistenziale, relazionale, etc… Se provi a farci qualche esempio concreto forse riusciamo a capire meglio.
Sicuramente non di natura scolastica, visto che durante l’anno ti senti più contenuto.
Ad ogni modo, a prescindere da ciò, se li percepisci e vivi come problemi, anche se creati da te, diventano reali e ti fanno stare male. Ci verrebbe da chiederti da quanto tempo ti senti in questo modo, che periodo stai passando, come si svolge la tua vita, come hai vissuto e stai vivendo l’emergenza sanitaria, etc….
Ê anche possibile che questo periodo sia legato proprio all’adolescenza, all’ingresso alle superiori, alla crescita e allo sviluppo, insomma, alla difficoltà ad affrontare tutti i compiti evolutivi tipici di quest’età, quali: la separazione-individuazione, la mentalizzazione del proprio corpo che cambia, la costruzione di una vita sociale, etc…
Ci farebbe piacere avere qualche informazioni in più che ci possano permettere di provare a darti qualche consiglio.
Un caro saluto!

2021-07-31T10:29:04+02:00